Morto per Covid Bartolomeo Pepe, l’ex senatore No Vax era ricoverato al Cotugno

sei in  Politica

1 mese fa - 23 Dicembre 2021

È morto Bartolomeo Pepe,
ex senatore del Movimento 5 Stelle.

Il politico, sostenitore del movimento No Vax, era da alcuni giorni ricoverato nell’ospedale Cotugno di Napoli,
per Covid.

Gli era stata diagnosticata ,
per una polmonite bilaterale interstiziale derivata dal virus Sars-Cov-2.

Era intubato e per i medici le sue condizioni erano molto gravi.

Nato a Napoli nel 1962, Pepe era stato candidato alle elezioni comunali di Casalnuovo.

Comune della provincia in cui viveva, nella lista “Per il Bene Comune”,
a sostegno del medico Antonio Marfella, come candidato sindaco.

Alle Politiche del 2013, era stato candidato al Senato della Repubblica,
in Campania dal Movimento 5 Stelle,
ed era stato eletto nella XVII legislatura.

Un anno dopo, nel 2014, i contrasti col Movimento che lo avevano portato,
il 27, all’abbandono e al passaggio al Gruppo Misto.

Nel gennaio 2015 aveva aderito alla Federazione dei Verdi.

Nel giugno dello stesso anno aveva abbandonato il gruppo misto ,
per aderire a quello parlamentare di centrodestra “Grandi Autonomie e Libertà – Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro”.

Bartolomeo Pepe è stato un forte e seguito sostenitore di diverse teorie del complotto.

Da quelle delle scie chimiche,
a quelle del controllo globale
attuato con elettrodomestici e oggetti di uso comune.

A quelle del sangue dei bambini usato per ringiovanire gli anziani.

In particolare, ha abbracciato e si è fatto promotore di diverse teorie antivacciniste:

Nel 2016 è tra gli organizzatori della proiezione (poi annullata) ,
del documentario “Vaxxed”, del medico radiato Andrew Wakefield, basato sulla correlazione (smentita) tra autismo e vaccini.

Morto per Covid Bartolomeo Pepe, l’ex senatore No Vax era ricoverato al Cotugno
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano