UN BUON CASORIA CADE AD AFRAGOLA. ORA TESTA E CUORE PER LA COPPA

2 anni fa
9 Dicembre 2018
di redazione

UN BUON CASORIA CADE AD AFRAGOLA. ORA TESTA E CUORE PER LA COPPA

Si interrompe dopo 5 successi consecutivi la striscia vincente del Casoria, che cede di misura al ‘Moccia’ contro la corazzata Afragolese.
Dopo una frazione equilibrata, i rossoblu escono fuori nel secondo tempo, alzano il baricentro e riescono a sbloccarla nel quarto d’ora finale.
Una sconfitta che non compromette minimamente la straordinaria stagione viola, ed ora testa e cuore per il ritorno di Coppa Italia in casa del Giugliano.

Ancora indisponibili Spoleto, Orvetto e Credentino, rientra Gioielli che siede in panchina, mister Amorosetti sceglie Maiellaro tra i pali, Diana e D’Onofrio terzini, Esposito e Petrarca centrali, in mediana Foti e Di Fusco, esterni Ioffredo e Cafaro, alle spalle di Incoronato agisce Petito, classe 2000.

Ritmi bassi nel primo tempo, nessuna delle due compagini riesce a prendere il sopravvento.
L’Afragolese ci prova con due punizioni di Marzullo, ben controllate da Maiellaro e con un paio di penetrazioni dalla sinistra, al 18’minuto Pisani conclude alto da posizione defilata, al 37’minuto Petrarca evita guai anticipando l’intervento di Panico.

I viola rispondono con una conclusione larga di Cafaro ed una bordata di D’Onofrio deviata da Pezzella; le occasioni migliori capitano sulla testa di Petito che, al 14’minuto, impatta debolmente da posizione favorevolissima, e di Diana che sul finire di frazione, su azione d’angolo, anticipa tutti ma alza la sfera sopra la traversa.

Partono fortissimi i rossoblu nella ripresa, al 47’minuto Maiellaro è superlativo sul tocco sotto di Panico, sulla ribattuta è strepitoso nel chiudere su Pisani.
Pochi giri di lancette ed è Maggio a presentarsi davanti al portiere viola, che vince la sfida con l’attaccante di casa.

Intorno all’ora di gioco, ancora Maiellaro provvidenziale sul diagonale di Pisani.
Al 77’minuto il vantaggio dei padroni di casa, azione sulla destra del neo-entrato Ventola, il tap-in vincente è di Mansour.

Il Casoria prova a reagire ma non riesce ad impensierire la retroguardia afragolese, nel recupero è ancora Maiellaro ad opporsi a Maggio, finisce 1-0 per i locali.

Recuperare le energie fisiche e mentali, per le ultime fatiche e l’ultimo rush pre-natalizio: trasferta in Coppa vs il Giugliano, poi nuovamente campionato con Puteolana e Volla tra le mura amiche.

temi di questo post