Cronaca

Travolge e uccide 16enne, poi scappa. 21enne si costituisce il giorno dopo: «Non volevo, mi dispiace»

di  Redazione  -  8 Settembre 2019

Travolge e uccide 16enne, poi scappa. 21enne si costituisce il giorno dopo: «Non volevo, mi dispiace»

Si è costituito il conducente dell’auto che ha travolto e ucciso Vincenzo Di Martino, 16 anni, di Casaluce, nella notte tra venerdì e sabato, in via Gramsci, ad Aversa. Si tratta di un giovane di 21 anni.

Il ragazzo si è presentato nel pomeriggio al Comissariato di Aversa. Accompagnato da un avvocato e un genitore, non ha proferito parola agli agenti. Ed è stato trattenuto con l’accusa di omicidio stradale in attesa delle decisioni del pm della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

L’incidente

L’incidente è avvenuto in via Gramsci, nella notte tra venerdì e sabato, a pochi metri dall’ospedale San Giuseppe Moscati. Vincenzo viaggiava in sella allo scooter dell’amico, rimasto ferito, in direzione Appia quando, in circostanze ancora da chiarire, si sarebbe scontrato con un’auto, una Peugeot bianca. Dopo il sinistro stradale il 21enne avrebbe fatto perdere le proprie tracce. A seguito della caduta, la vittima è sbalzata dalla sella ed è rovinata a terra a diversi metri di distanza.  Il 16enne frequentava il Liceo Cirillo di Aversa e frequentava la parrocchia. (TeleclubItalia)