Cronaca

Scopre dopo 30 anni le lettere della moglie con l’amante: 73enne tenta il suicidio

di  Redazione  -  16 Maggio 2019

Scopre dopo 30 anni le lettere della moglie con l’amante: 73enne tenta il suicidio

Anche a 73 anni, e 30 anni dopo che è accaduto, un tradimento ci può spezzare il cuore. Lo dimostra il caso di un uomo che è stato salvato dalla polizia a Milano mentre preparava il suo suicidio, che aveva annunciato alla moglie: il motivo, la scoperta in casa di un blocco di lettere che lei aveva scambiato con un suo amante o corteggiatore.

La scoperta risale a due giorni fa: il 73enne ha trovato la corrispondenza nel loro appartamento, in zona Lampugnano, e ha tentato di suicidarsi lanciandosi da una finestra. I familiari sono riusciti a trattenerlo: ieri però voleva riprovarci, e uscito di casa intorno alle 10 è passato a salutare il figlio, con la chiara intenzione di togliersi poi la vita. La moglie, di pochi anni più giovane, ha provato invano a contattarlo al cellulare finché alle 15 ha chiesto aiuto alla polizia.

Dalla questura hanno tentato di rintracciarlo con un’app installata nello smartphone e poi a individuarlo con un altro sistema ma il 73enne era riuscito a disattivare il dispositivo. Tuttavia i poliziotti, anche grazie alla collaborazione del figlio del pensionato, sono finalmente entrati in contatto con lui e lo hanno convinto a rinunciare. Lo hanno rintracciato in via Lombardini, era seduto in auto, accanto a sé aveva la corda con cui aveva deciso di uccidersi. L’uomo, che ha alcuni disturbi neurologici, alla vista degli agenti è scoppiato in lacrime. (Leggo)