“Maresca ha distrutto e mortificato le aspirazioni di una classe politica affidandosi a mani inesperte”

sei in  Cronaca

2 mesi fa - 18 Settembre 2021

Il giorno dopo la decisione del consiglio di stato è un cimitero. Al comitato Maresca di respira una brutta aria. Il pm ha annunciato di non volersi ritirare ma anche di non chiudere il comitato elettorale.

Lo stesso comitato che in realtà mai è stato inaugurato e che è stato scenario di violente litigate, con cazzotti, pugni, dita spezzate, occhi neri e tirate di capelli.

Nella riunione di staff del pm serpeggia l’idea che ci sia stato un boicottaggio. “Ha stato Manfredi” grida qualche votante di destra sui social. La verità nuda e cruda è che le liste sono cadute per colpa di Catello Maresca.

Per ragioni che non si comprendono Catello o’ Positivo si è circondato di tutti i reietti dei partiti. Quei personaggi che il centro destra campano ha sempre tenuto in disparte. Personaggi in cerca di una gloria, che per mesi non hanno fatto altro che diffondere sui social il proprio pensiero arrogante e saccente.

Se i partiti li hanno esclusi per ovvie (e adesso comprensibili) ragioni, Catello invece gli ha affidato le chiavi del regno. Li ha nominati responsabili di liste, tesorieri, direttori di campagna elettorale. Titoli inutili ma che sono serviti a questi personaggi per accreditarsi su social e giornali.

A farne le spese però non è Catello (chi è causa del suo mal pianga sé stesso) ma una classe politica e civica che si è affidata a Catello per poter competere alle elezioni.

Una classe politica che ha dato il proprio nome, ha speso soldi e si era impegnata e che oggi si vede fuori dalla corsa, spazzata via dall’incompetenza, arroganza e supponenza dei diversi braccio e sinistro di Catello.

Maresca non chiede scusa a queste persone e rilancia, Catello si rivela più cieco e ottuso verso i propri elettori di destra di quanto lo siano stati quei partiti di cui lui se ne fotteva, salvo poi stringere alleanze.

Per la destra napoletana è un brutto giorno, la pagina Catello sarà archiviata, ci sarà molto da costruire.

Come redazione di retenews24.net diamo la nostra solidarietà a tutti gli esclusi per colpe di altri.

“Maresca ha distrutto e mortificato le aspirazioni di una classe politica affidandosi a mani inesperte”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST