Cronaca

Le fanno una trasfusione con sangue sbagliato: donna muore in ospedale

di  Redazione  -  16 Settembre 2019

Le fanno una trasfusione con sangue sbagliato: donna muore in ospedale

Una donna di 84 anni è morta all’ospedale di Vimercate, in provincia di Monza e Brianza, a causa di una presunta trasfusione di sangue sbagliata. L’episodio è avvenuto venerdì scorso.

Vimercate, trasfusione di sangue sbagliata: morta una paziente di 84 anni

L’ospedale ha confermato il decesso della paziente, che era ricoverata nel reparto di Ortopedia ed era stata sottoposta a un intervento chirurgico. Il plasma stando alle prime informazioni sarebbe stato scambiato con quello di un altro paziente, probabilmente a causa di un drammatico errore umano. La sacca usata sarebbe stata destinata a un’altra persona con lo stesso cognome con lo stesso cognome.

Il sangue, di un gruppo differente, ha provocato una reazione di rigetto che le è stata fatale. Gli anticorpi presenti in circolo nel sangue della persona ricevente, infatti, riconoscono i globuli rossi trasfusi come estranei e li attaccano. Questo provoca un’emolisi (distruzione dei globuli rossi) che è più grave se il sangue trasfuso è molto. L’anziana è deceduta nel reparto di terapia intensiva.

Indaga la Procura di Monza, il ministero della Salute invia gli ispettori
La Asst di Vimercate ha reso noto di aver allertato la Procura di Monza, mentre in parallelo è stata avviata una indagine interna. Accertamenti sono in corso anche da parte di Regione Lombardia. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha disposto l’invio degli ispettori del Centro Nazionale Sangue per indagare sulla morte della donna. Gli esperti dovranno verificare cosa è andato storto nella catena dei controlli. (Fanpage)