La profezia di Papa Giovanni: “Il Coronavirus durerà 7 anni”

1 mese fa
10 Luglio 2020
di redazione

“Le profezie di Papa Giovanni XIII” è volume uscito nel 1976 a firma di Pier Carpi: tra le predizioni contenute all’interno c’era anche l’arrivo di un’epidemia. Che si tratti o meno di una coincidenza è impossibile stabilirlo, ma nel 2020 il coronavirus ha sconvolto il mondo, come aveva predetto Papa Giovanni.

“È il tempo dei due imperatori”, si legge tra le righe: il riferimento è alla compresenza di Papa Benedetto XVI e di Papa Francesco. Poi la profezia prosegue dicendo: “si alzano le grida e le barriere della contesa”. E si conclude con il triste epilogo: il primo imperatore “muore di fame”, il secondo “nel deserto è assalito dagli animali della pestilenza, sconosciuti”.

Coronavirus, profezia di papa Giovanni

Qualcuno legge il coronavirus come una profezia contenuta in un romanzo, o ancora come un evento predetto da molti ma atteso da pochi. Il fatto è che le coincidenze fanno pensare che qualcuno potesse aver veramente sentito l’arrivo di questa pandemia. Qualcuno come Papa Giovanni, che aveva scritto in un libro l’arrivo di un’epidemia: forse, per alcuni, quella di coronavirus.

Secondo le righe che si leggono sul volume del 1976, pare che l’epidemia possa portare alla fine dei tempi e all’avvento di una civiltà superiore.

La sua durata, invece, sarebbe intorno ai 7 anni. Potrebbero essere semplici coincidenze o suggestioni, ma non finiscono qui.

Nel libro, infatti, si fa riferimento anche al “Papa scalzo” che troverà la morte quando tornerà nel suo paese natio. Un caso, questo, che inquieta e non poco. Fonte: Notizie.it

temi di questo post