La fase delicata di Alex Zanardi

4 settimane fa
16 Luglio 2020
di redazione

Per Alex Zanardi sta per iniziare la fase due, quella che segue alla sedazione assistita e agli interventi neurochirurgici effettuati nei giorni scorsi: al paziente verrà lentamente ridotta la sedo-analgesia.

In pratica si provvederà al risveglio del pilota dal coma farmacologico. Restano gravi le condizioni generali e il quadro neurologico così come rimane riservata la prognosi.

Alex Zanardi è sempre ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva dell’Aou Senese dove la direzione sanitaria ha deciso di iniziare il suo risveglio. Una scelta in accordo con la famiglia del campione, che ha acconsentito a questa nuova fase per capire come reagirà Alex.

Il processo avviato in questi giorni in cui sta avvenendo la progressiva riduzione della sedo-analgesia; con cui si era indotto il coma farmacologico; necessario per poter mantenere monitorato al meglio il quadro generale e intervenire a livello neurochirurgico laddove era necessario.

In seguito alla riduzione della sedazione saranno necessari alcuni giorni per ulteriori valutazioni sul paziente da parte dall’équipe multidisciplinare che ha in cura Zanardi; per permettere ogni prosecuzione del suo percorso terapeutico e riabilitativo.

Non si sa ancora come reagirà a livello neurologico anche se il quadro resta stazionario ma grave. Attualmente, rimangono stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici,  ma resta un quadro neurologico molto serio e la prognosi rimane riservata.

Alex Zanardi  è ricoverato dal 19 giugno scorso a seguito di un grave incidente stradale in cui si è scontrato frontalmente con la sua handbike contro un camion proveniente dalla corsia opposta. Subito serissime le sue condizioni, immediatamente soccorso dalla moglie, che gli ha salvato la vita, e dall’elisoccorso che lo ha trasportato d’urgenza all’Ospedale di Siena dove costantemente in terapia intensiva.

Nel comunicato odierno dell’equipe medica che lo sta seguendo giorno per giorno annunciato che prossime novità sulle sue reali condizioni di salute, sempre in accordo con i familiari diramate solamente nei prossimi giorni. Fonte: Fanpage.

temi di questo post