«Era troppo agitato» Ragazzo AUTISTICO trattenuto con la forza MUORE in classe

sei in  Cronaca

3 anni fa - 9 Dicembre 2018

«Era troppo agitato» Ragazzo AUTISTICO trattenuto con la forza MUORE in classe

Era troppo agitato, ma poco dopo si è accasciato privo di vita. Un ragazzo disabile di 13 anni è morto in classe mentre alcuni membri del personale scolastico lo stavano trattenendo con forza. Il dramma si è consumato in una scuola privata della California settentrionale, in Usa, la scorsa settimana, ma solo in queste ore si è saputo quanto accaduto.

LA VICENDA

Il ragazzo soffriva di autismo e stando a quanto riportato dalla stampa locale sarebbe stato trattenuto con la forza per il suo stato di agitazione. In questi giorni sono in corso le indagini per capire meglio la dinamica dei fatti ma, per ora, all’istituto è stata  sospesa la certificazione per poter accogliere studenti con disabilità. Questa scuola, infatti, è una struttura di El Dorado Hills a cui le agenzie educative locali si rivolgono per accogliere studenti con disabilità.

Secondo una prima ricostruzione pare che il 13enne fosse molto agitato, così sono intervenuti alcuni addetti della scuola a bloccarlo, per evitare che potesse fare del male ad altre persone. Mentre era trattenuto ha però perso i sensi e all’arrivo dei paramedici è stato dichiarato morto. Ora è in corso un’indagine soprattutto per capire se il personale della scuola fosse formato a questo tipo di situazioni. (Leggo)

«Era troppo agitato» Ragazzo AUTISTICO trattenuto con la forza MUORE in classe
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso