Lifestyle

AAA Cercasi residenti. Isola greca offre casa, terra e 500 euro al mese per 3 anni

di  Redazione  -  19 Giugno 2019

AAA Cercasi residenti. Isola greca offre casa, terra e 500 euro al mese per 3 anni

Andreste a vivere in un luogo in cui vi venissero donati una casa, un pezzo di terra e un bonus di 500 euro al mese per tre anni consecutivi? E se quel posto fosse un’isola greca?

Non è fantascienza ma quello che sta realmente avvenendo ad Antikythera, un piccolo fazzoletto di terra nel cuore del Mar Mediterraneo abitato da solo 40 residenti, solo tre dei quali sono bambini.

Un luogo fantastico con scogliere meravigliose, un mare da favola, una natura incontaminata non troppo distante da Creta, a sud del Peloponneso; un angolo di paradiso ben distante dalla confusione e dal caos di molte altre isole greche ma alle prese con un problema ben più grave, quello dello spopolamento.

 

La campagna pubblicitaria

Per questo, affinché Anticitera (nome italianizzato dell’isola) torni ad essere pienamente vissuta come merita sul Los Angeles Times è stata lanciata una campagna di ripopolamento dell’isola che sta facendo il giro del mondo. La stragrande maggioranza dei suoi residenti ha deciso di cercare fortuna altrove, complice anche la crisi che ha attanagliato il paese negli ultimi anni.

Per questo i “reduci” hanno ben pensato che occorresse  costruire una campagna fortemente attrattiva, cercando nuovi abitanti che fossero disposti a trasferirsi e mettere su famiglia in questo angolo di Paradiso.

 

L’ Obiettivo

Per persuadere più persone possibile, però, i residenti del posto sapevano che non sarebbe stato sufficiente evidenziare le bellezze naturali, gli ambienti rilassanti, la pace della natura, la bellezza dei panorami, la ricchezza delle sue acque, ma occorreva qualcosa di più.

Per questo per rendere la proposta più allettante, ed attrarre magari i giovani, hanno messo a disposizione di nuove famiglie di avventori sia una casa, che un pezzo di terra da coltivare o per avviare un’attività e un assegno di 500 euro al mese per i primi tre anni. Non c’è –  almeno allo stadio iniziale – un limite massimo alle richieste, dal momento che l’obiettivo è ripopolare l’isola. (Fanpage)