Cronaca

Viene arrestato dopo aver rubato un paio di cuffie:si impicca due giorni dopo in carcere

Viene arrestato dopo aver rubato un paio di cuffie:si impicca due giorni dopo in carcere

Tragico suicidio avvenuto a Torino:giovane detenuto di origine africane è stato trovato senza vita nella sua cella.

Il ragazzo era arrivato nel carcere da due giorni.

Mercoledì il ragazzo era stato arrestato per il furto di un paio di cuffie;il giorno dopo si era tenuta l’udienza di convalida durante la quale il giudice  si era riservato la decisione se tenerlo in carcere o liberarlo. Ma il ragazzo non ha atteso la delibera del tribunale e si è tolto la vita subito dopo il passaggio degli operatori per la terapia dei compagni di cella, che avviene alle 7.30.

A darne notizia sono stati gli agenti del penitenziario,che dopo aver provato a rianimarlo hanno dovuto constatare il decesso.

Tra i poliziotti c’era anche un volontario della Croce rossa, che ha eseguito le opportune manovre dovendosi ben presto arrendere, quando è stato chiaro che non c’era ormai più nulla da fare. “Sono sconfortata – ha commentato la direttrice del carcere Lorusso e Cutugno, Cosima Buccoliero – Il detenuto era appena arrivato, la visita all’ingresso non aveva rilevato criticità: non c’è stato neanche il tempo di accorgersi di qualche problema e di intervenire”.

Condividi

Luigi Graziano Di Matteo