Ultim’ora: Draghi:”gli Ospedali sono pieni di No Vax, molti problemi dipendono da loro.”

Ultim’ora: Draghi:”gli Ospedali sono pieni di No Vax, molti problemi dipendono da loro.”
sei in  Cronaca

3 settimane fa - 10 Gennaio 2022

“Il governo sta affrontando la sfida della pandemia e di varianti molto contagiose con un approccio diverso rispetto al passato – ha esordito il presidente del Consiglio -.

Vogliamo essere cauti ma cercare di minimizzare gli effetti economici, sociali e sui ragazzi, che hanno risentito più di altri le conseguenze delle chiusure.

La scuola è fondamentale per la democrazia. Va protetta, tutelata, non abbandonata». Draghi ha ricordato che con l’80% della popolazione italiana che ha completato il ciclo

primario di vaccinazione si può adottare un approccio diverso per la lotta al Coronavirus. «La gran parte dei problemi che abbiamo oggi dipende dal fatto che ci sono dei non

vaccinati che hanno una probabilità maggiore di sviluppare la malattia e forme gravi della malattia.Il presidente del Consiglio ha ricordato che la circolazione del virus

«mette di nuovo sotto pressione i nostri ospedali», tornando a ribadire che la responsabilità della saturazione delle strutture ospedaliere è imputabile principalmente ai No vax.

Tornando a parlare degli studenti, Draghi ha motivato così la scelta di non rinviare l’apertura delle scuole dopo le festività: «Non ha senso lasciare i ragazzi a casa e poi la sera si vedono comunque per andare in pizzeria o fare sport».

Il capo dell’esecutivo ha evitato di entrare in polemica con il presidente della Campania Vincenzo De Luca – per la chiusura delle scuole -,

sostenendo che «tutte le decisioni sono state prese sul dialogo continuo e costruttivo con Regioni e Comuni».

Ultim’ora: Draghi:”gli Ospedali sono pieni di No Vax, molti problemi dipendono da loro.”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST