Tromba d’aria a Pantelleria, morti un pompiere e un pensionato: continua la ricerca dei dispersi

Il giorno dopo la tromba d’aria che ha sventrato case e distrutto auto a Pantelleria continuano le ricerche dei dispersi e la conta dei danni
sei in  Cronaca

3 mesi fa - 11 Settembre 2021

A Pantelleria ,si contano i danni ,
della tromba d’aria ,che ieri pomeriggio, si è abbattuta ,
con forza sull’isola siciliana.

Pesante il bilancio: al momento ,
sono nove i feriti, quattro ,
dei quali in gravi condizioni ,
ricoverati in ospedale ,
e due le vittime.

Si tratta di Giovanni Errera,
vigile del fuoco di 47 anni,
e Francesco Valenza, pensionato di 86, le cui salme ,sono state,
trasferite presso ,la camera mortuaria, del ‘Bernardo Nagar’.

Ma si continuano ,a cercare ,
altri dispersi.

Nonostante l’oscurità della notte ,
si è infatti cercato, di individuare ,
le auto spazzate via ,dalla furia ,
del vento ,e di risalire,
ai proprietari.

Una vettura, è stata trovata ,
all’interno di un’abitazione ,
in contrada Campobello, la zona ,
dove è avvenuto ,il disastro.

Qui sono arrivati, nonostante ,il maltempo ,e il forte vento,
una squadra, di sei vigili del fuoco ,
del gruppo Urban search ,and rescue (Usar), specializzati per il soccorso ,
in scenari catastrofici ,
e nella ricerca ,delle persone scomparse.

“Verranno utilizzati anche i droni, spiegano dalla protezione civile regionale , per cercare ,
eventuali dispersi visto ,
che nell’isola ,ci sono ,
tanti turisti”.

“Esprimiamo a nome di tutto il consiglio comunale , dice il presidente del consiglio comunale Erik Vallini.

Il più profondo dolore ,
per questa assurda tragedia,
che ha colpito la nostra comunità.

Ci stringiamo ,con un ,
grande abbraccio alle famiglie ,
e a coloro ,che in questo momento ,
sono in un letto d’ospedale.

Un sincero ringraziamento ,
a tutti coloro che in queste ,
ore si sono prodigati a prestare i soccorsi”.

Ad avere la peggio ieri ,
dopo la tromba d’aria ,sono stati ,
due abitanti dell’isola siciliana.

Errera, vigile del fuoco ,
presso il distaccamento dell’isola,
al momento ,della tragedia ,
era fuori servizio ,e a bordo
del suo fuoristrada.

Valenza invece era pensionato.
Entrambi ,erano sulla strada costiera ,
in contrada Campobello ,che porta ,
al lago di Venere, lago vulcanico situato, nella parte settentrionale dell’isola.

Quando sono arrivati i soccorsi ,
hanno trovato, una decina ,di vetture travolte dalla trombe d’aria,
in quella zona, completamente ribaltate e andate distrutte.

Le persone ,a bordo dei mezzi ,
sono state ,letteralmente scaraventate, fuori dall’abitacolo, finendo violentemente per terra.

“Quello che si è presentata ai nostri occhi ,è stata una scena apocalittica”, ha detto ,un soccorritore del 118.

Tante le testimonianze di quanto successo ieri pomeriggio:

“Sentivo pioggia e vento fortissimi, qualcosa di davvero anomalo,
per la nostra isola.

Tutto è successo in un momento”,
ha detto Pino Guida, residente in contrada Karuscia, a Pantelleria.

Ancora, Mario Valenza, che abita in contrada Campobello a Pantelleria,
ha detto all’Ansa, che la sua casa
“è stata sventrata, il tetto e le porte non ci sono più”, a sottolineare ,
la violenza della tromba d’aria.

Il sindaco di Pantelleria ,
Vincenzo Campo ha proclamato ,intanto per oggi, il lutto cittadino.

Il concerto di Fabio Concato, previsto per stasera, è stato annullato ,
fino a data da destinarsi.

Sempre oggi, verranno anche esposte bandiere ,a mezz’asta ,mentre
nel giorno dei funerali delle vittime, gli esercizi commerciali ,
abbasseranno le serrande.

Tromba d’aria a Pantelleria, morti un pompiere e un pensionato: continua la ricerca dei dispersi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano tragedia tromba d'aria