Sicilia “bollente”, dopo Cefalù sesso in spiaggia anche a Marzamemi

Il video virale su WhatsApp. L’amplesso, immortalato in un video di 16 secondi, ha fatto il giro dell’Isola.
sei in  Cronaca

3 mesi fa - 22 Agosto 2021

Non solo Cefalù, nel Palermitano.
La Sicilia “si infiamma”,
e non solo per le alte temperature,
e gli incendi estivi.

Nuovo video virale sui social: una coppia di amanti focosi, è stata ripresa con uno smartphone ,mentre “amoreggiano” in pubblico, nei pressi della spiaggia di Marzamemi, (frazione turistica nel comune di Pachino) ,in provincia di Siracusa.

Un’altra coppia disinibita ,
(dopo quella di Cefalù) è stata beccata nel pieno vortice ,della passione, sul muretto del lungomare Starrabba, nella località siciliana.

Un posto frequentato ogni sera da migliaia di persone.
C’è chi dice fossero ubriachi,
alle 4 del mattino.

Un passante curioso ,ha filmato tutto ,
e le immagini sono diventate virali ,
sui social, rimbalzando su WhatsApp, di chat in chat, soprattutto nella Sicilia Sud-Orientale.

L’amplesso, immortalato in un video di 16 secondi, ha fatto il giro dell’Isola.

I focosi amanti ,si sono spogliati incuranti del luogo, scatenando gli ormoni in pubblica piazza, “travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”.

Le immagini ,sono state acquisite ,
dalle forze dell’ordine ,
e i carabinieri hanno avviato le indagini ,per cercare ,
di identificare ,la coppia di amanti.

A quanto pare, l’uomo sarebbe stato già identificato.
Per lui sarebbe scattata ,la sanzione amministrativa, per atti osceni ,
in luogo pubblico, mentre sembrerebbe ancora sconosciuta ,l’identità della donna.

Il ragazzo ,sarebbe un 35enne di Pachino, che avrebbe ammesso davanti ai carabinieri, le proprie responsabilità, dicendo ,di essere stato in preda ,
ai fumi dell’alcol.

Va incontro a una sanzione fra i 5 e i 10 mila euro.

Della ragazza invece, ancora nessuna traccia.

Si allega un frame del video.

Sicilia “bollente”, dopo Cefalù sesso in spiaggia anche a Marzamemi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Amanti focosi cronaca sicilia