90enne trovato morto in casa: 4 coltellate trovate sul corpo della vittima. In corso le indagini

di redazione
2 settimane fa
7 Aprile 2021

Giallo a Torino intorno alla morte di un uomo di 90 anni che è stato trovato privo di vita nella sua abitazione in via Tripoli, nel quartiere torinese di Santa Rita.

Il corpo è stato ritrovato intorno alle 16.40 di questo pomeriggio, mercoledì 7 aprile. Da una prima ricostruzione dei carabinieri, che indagano sull’accaduto, il novantenne sarebbe stato colpito a morte con un coltello da cucina.

In base ai primi accertamenti dei carabinieri del nucleo investigativo, l’uomo sarebbe stato colpito con un coltello da cucina. La casa, tuttavia, non sembra essere stata messa a soqquadro e l’uomo non era sposato e abitava da solo, al quinto piano dello stabile.

I primi accertamenti dei militari del nucleo investigativo del Comando di Torino, effettuati insieme al medico legale incaricato dalla procura, inoltre, sembrano confermare che l’anziano sia stato accoltellato.

Gli agenti sono stati allertati da alcuni vicini di casa, che avrebbero sentito delle urla provenire dall’appartamento e avrebbero chiamato i carabinieri. Sul posto anche il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Francesco Rizzo.

L’ipotesi che per ora è stata presa in considerazione sarebbe quella di un omicidio. E’ stata disposta l’autopsia sulla salma del 90enne. Secondo prime ricostruzioni, i rilievi esterni sul cadavere avrebbero evidenziato 4 coltellate inferte sul corpo della vittima, delle quali una al collo. Sarà comunque l’autopsia disposta dalla procura di Torino a consentire di verificare in dettaglio tutte le ferite

Soltanto ieri un’altra tragedia si è consumata, stavolta a Cuneo. Un uomo, artigiano di 52 anni Claudio Manfredi, è morto dopo essere precipitato dal quinto piano di un palazzo in cui era residente.

La tragedia è avvenuta in un complesso residenziale in località Madonna dell’Olmo. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’uomo stava scavalcando un balcone al quinto piano dell’edificio per recuperare le chiavi di casa sua quando è avvenuto il dramma.

La vittima cercava, infatti, di rientrare in casa sua dal balcone. L’uomo aveva dimenticato le chiavi di casa nell’appartamento in cui viveva e quindi era rimasto bloccato fuori.

Così per recuperarle ha chiesto aiuto ai vicini con lo scopo di rientrare attraverso il balcone scavalcando la recinzione che separa i due ballatoi. Qualcosa però è andato storto, il 52enne è scivolato, ha perso l’equilibrio ed è precipitato giù facendo un volo nel vuoto di circa 15 metri prima di schiantarsi al suolo.

Un impatto devastante e diretto che non gli ha lasciato scampo. Quando i primi soccorritori, allertati dagli stessi vicini, sono arrivati sul posto non hanno potuto fare nulla per lui.

Temi di questo post