Tragedia in autostrada. Accosta per fare la pipì, esce dall’auto e viene ucciso dall’auto in corsa

Tragedia in autostrada. Accosta per fare la pipì, esce dall’auto e viene ucciso dall’auto in corsa

sei in  Cronaca

4 anni fa - 18 Settembre 2018

Tragedia in autostrada. Accosta per fare la pipì, esce dall’auto e viene ucciso dall’auto in corsa

Michele Arcangelo Grande, 50enne di Martano (Lecce), è morto ieri sera dopo essere stato investito da un’auto mentre era accovacciato in un tratto buio della strada statale 16 Lecce-Maglie, in prossimità dello svincolo per Lizzanello, per espletare un bisogno fisiologico, secondo quanto riferito agli investigatori dalla donna che viaggiava con lui.

Le indagini

Da una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe parcheggiato la sua Nissan Micra sul ciglio della strada e avrebbe raggiunto a piedi il centro della carreggiata, accovacciandosi in un tratto della strada molto buio, e diventando così invisibile al conducente dell’auto che sopraggiungeva, una Fiat Grande Punto, che lo ha travolto uccidendolo. L’automobilista si è fermato prestando soccorso ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. Sull’incidente indaga la polizia locale. Lo scorso 6 gennaio Grande aveva già rischiato la vita. La casa in cui viveva con sua madre esplose per una probabile fuga di gas: madre e figlio si salvarono e vennero indagati per disastro colposo. (ANSA)

Tragedia in autostrada. Accosta per fare la pipì, esce dall’auto e viene ucciso dall’auto in corsa
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST auto autostrada investito lecce ucciso