Strage famigliare: Uccide la sorella con un cuscino, poi aggredisce il fratello con un coltello

sei in  Cronaca

3 anni fa - 27 Settembre 2018

Strage famigliare: Uccide la sorella con un cuscino, poi aggredisce il fratello con un coltello

Un uomo di 71 anni ha ucciso la sorella di 78 soffocandola, al culmine di un litigio in casa. È successo ad Avellino, al terzo piano di una palazzina in pieno centro. In soccorso della donna è intervenuto un altro fratello, che è a sua volta stato aggredito con un coltello dal 71enne. L’uomo è stato ferito a una mano, ma è poi riuscito a scappare e chiamare i carabinieri, che hanno fermato il sospettato dell’omicidio.
I fatti

La vittima è Giuseppina Bellizzi, 78 anni, ex dipendente del comune di Avellino in pensione. Secondo una prima ricostruzione, ad ucciderla è stato il fratello 71enne, anche lui pensionato, che vive a Bologna e che dopo la separazione dalla moglie, veniva sempre più spesso ad Avellino, ospite in casa della sorella. Il litigio sarebbe cominciato intorno alle 6.30 del mattino.

Strage famigliare: Uccide la sorella con un cuscino, poi aggredisce il fratello con un coltello
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso