Cronaca

«Stava giocando col frattellino…» La felpa si impiglia nella maniglia della porta: bimba di 7 anni anni muore strangolata

«Stava giocando col frattellino…» La felpa si impiglia nella maniglia della porta: bimba di 7 anni anni muore strangolata

«Stava giocando col frattellino…» La felpa si impiglia nella maniglia della porta: bimba di 7 anni anni muore strangolata

Una bambina di sette anni, Kimora Zondo, è morta in un drammatico quanto sfortunato incidente domestico: la sua felpa con cappuccio si è impigliata nella maniglia di una porta e la piccolina è rimasta strangolata nel tentativo di liberarsi. A trovarla è stato suo fratello di nove anni, che non essendo reso conto di quanto accaduto, ha semplicemente detto a sua madre che la sorellina stava “fingendo di essere assonnata”. La tragedia è avvenuta lo scorso 7 marzo a Cardiff e in questi giorni è in corso il processo per attribuire le eventuali responsabilità. La mamma, Vonnie Dube, ha detto durante l’udienza di essersi addormentata mentre i suoi figli facevano i compiti per poi svegliarsi e trovare sua figlia morta, ha riferito Wales Online. Quando la donna si è resa conto di quanto accaduto, ha immediato chiamato un’ambulanza e provò ad eseguire una manovra di rianimazione, ma oramai era già tardi.

La reazione della madre

Quando i paramedici hanno chiesto alla donna se volesse vedere sua figlia, Vonnie ha gridato: “No, voglio solo che si svegli!”. Sul posto è poi intervenuta una squadra di polizia, con i patologi che hanno provato a capire la dinamica della tragedia. L’autopsia ha concluso che la causa della morte di Kimora è stata la forte pressione al collo causata dal cordoncino del cappuccio divenuto praticamente un cappio. “Non c’è semplicemente nessuna prova di come è arrivata a fare impigliare la felpa alla maniglia della porta” ha detto l’assistente medico legale Nadim Bashir, che ha registrato una conclusione di morte accidentale. (Fanpage)