SENZA BARRIERE. La storia di Shane e Annah che si amano oltre la disabilità

2 anni fa
7 Aprile 2019
di redazione

SENZA BARRIERE. La storia di Shane e Annah che si amano oltre la disabilità

Ogni minuto su YouTube vengono caricate più di 400 ore di video in tutto il mondo. Tra questi ci sono due ragazzi, uno dei quali con una malattia neuromuscolare, che hanno scelto di raccontare il loro amore “senza barriere”, soprattutto sociali e culturali.

Shane Burcaw ha 26 anni, Hannah Aylward uno in meno: Shane e Hannah si amano alla follia. La loro storia ha inizio quando lei vede un documentario realizzato da “The Rainn Wilson” proprio sulla vita del suo attuale fidanzato. Così decise, tre anni fa, di contattare Shane: un semplice messaggio fatto di complimenti, tanta ammirazione e un po’ di sana curiosità.

I due finiscono a parlare sempre più intensamente, scoprendosi giorno dopo giorno: Shane ha la SMA (atrofia muscolare spinale) e per spostarsi utilizza una carrozzina da quando ha due anni. Dopo messaggi su messaggi e videochiamate interminabili, Hannah decide di partire dall’università del Minnesota per andare in Pennsylvania a conoscerlo.

Dopo quattro giorni trascorsi insieme, i due capiscono che il loro è vero amore e così decidono di fidanzarsi e, lo scorso anno, sono andati a convivere in un appartamento del Minnesota così Hannah potrà finire gli studi: da quel momento la coppia non fa altro che documentare la loro relazione con dei “vlog” caricati su YouTube (il loro account si chiama “Squirmy and Grubs”) per abbattere stereotipi e pregiudizi “sentimentali” in ambito disabilità. È proprio Shane a raccontare:

“Il nostro obiettivo è quello di ‘normalizzare’ la disabilità e le relazioni come la nostra. Quando siamo insieme in pubblico, gli estranei credono sempre che siamo fratelli, o che lei sia la mia badante, o peggio ancora mia mamma. Esistono molti pregiudizi dannosi intorno alla disabilità, ma più di tutto le persone credono che chi ha una disabilità sia incapace o indegno di avere delle storie d’amore”.

I due finiscono a parlare sempre più intensamente, scoprendosi giorno dopo giorno: Shane ha la SMA (atrofia muscolare spinale) e per spostarsi utilizza una carrozzina da quando ha due anni. Dopo messaggi su messaggi e videochiamate interminabili, Hannah decide di partire dall’università del Minnesota per andare in Pennsylvania a conoscerlo.

Dopo quattro giorni trascorsi insieme, i due capiscono che il loro è vero amore e così decidono di fidanzarsi e, lo scorso anno, sono andati a convivere in un appartamento del Minnesota così Hannah potrà finire gli studi: da quel momento la coppia non fa altro che documentare la loro relazione con dei “vlog” caricati su YouTube (il loro account si chiama “Squirmy and Grubs”) per abbattere stereotipi e pregiudizi “sentimentali” in ambito disabilità. È proprio Shane a raccontare:

“Il nostro obiettivo è quello di ‘normalizzare’ la disabilità e le relazioni come la nostra. Quando siamo insieme in pubblico, gli estranei credono sempre che siamo fratelli, o che lei sia la mia badante, o peggio ancora mia mamma. Esistono molti pregiudizi dannosi intorno alla disabilità, ma più di tutto le persone credono che chi ha una disabilità sia incapace o indegno di avere delle storie d’amore”.

Temi di questo post