«Se non fosse stato per lui, mio figlio sarebbe morto». “Migrante Spiderman” scala un palazzo per salvare un bambino

sei in  Cronaca

3 anni fa - 26 Settembre 2018

«Se non fosse stato per lui, mio figlio sarebbe morto». “Migrante Spiderman” scala un palazzo per salvare un bambino

Lo scorso maggio aveva fatto il giro del mondo la notizia del “migrante spiderman”: si era arrampicato al quarto piano di un palazzo per salvare un bimbo di 4 anni che stava per precipitare nel vuoto. Mamoudou Gassama, questo il nome dell’uomo, era stato premiato dal presidente francese Macron con la cittadinanza onoraria. Ora il padre del piccolo è stato condannato a tre mesi di carcere pena sospesa per “aver trascurato le sue responsabilità genitoriali”. L’uomo dovrà seguire anche un corso per diventare un genitore migliore.

La vicenda

Secondo quanto riporta la Bbc, il piccolo era stato lasciato in casa da solo: il padre era uscito per andare a fare la spesa e aveva ritardato il suo rientro perché si era fermato a giocare ai videogame.  Mamoudou Gassama stava andando in un bar per seguire la finale di Champions League quando ha visto il bambino sospeso nel vuoto all’esterno di un balcone. Con una serie di balzi, passando da un appoggio all’altro, è riuscito ad afferrarlo e a metterlo in salvo.
“Ho avuto paura dopo aver salvato il bambino, siamo andati in salotto e ho cominciato a tremare, non riuscivo a stare in piedi”, aveva raccontato il 22enne ai media locali. La storia era diventata virale sui social dove molti utenti avevano lanciato un appello per regolarizzare il ragazzo che si trovava in quel momento in Francia come clandestino. Macron ha voluto incontrare personalmente il giovane e gli ha concesso la cittadinanza onoraria. (Tgcom24)

«Se non fosse stato per lui, mio figlio sarebbe morto». “Migrante Spiderman” scala un palazzo per salvare un bambino
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso