Sciacalli assaltano negozi dopo lo tsunami: caos e spari in pieno centro

sei in  Cronaca

4 anni fa - 3 Ottobre 2018

Spari della polizia per cercare di fermare l’assalto a un negozio di Palu, la città indonesiana nell’isola di Sulawesi colpita dallo tsunami causato dal terremoto di venerdì scorso che ha causato più di 1200 morti.

La polizia ha sparato colpi in aria e lacrimogeni nel tentativo di disperdere gruppi di persone che tentavano di assaltare un market. Lo riporta un giornalista della Bbc sul posto, che ha assistito alla scena. Gli agenti erano di guardia a un negozio ma si sono trovati sotto la pressione di decine di residenti che tentavano di entrare. Alcune persone hanno tirato pietre e alla fine gli agenti hanno permesso l’accesso.

I ritardi nell’arrivo degli aiuti, causati anche dell’impraticabilità delle strade di collegamento, favoriscono fra l’altro episodi di sciacallaggio, sempre più frequenti. Alcune Ong hanno anche segnalato il pericolo di veder assaltati i loro convogli lungo il tragitto, anche sotto la minaccia di uomini armati. (ilmattino.it)

Sciacalli assaltano negozi dopo lo tsunami: caos e spari in pieno centro
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST