Salvini contro i pm: “Non mi fermo, vado avanti”. E Di Maio chiede rispetto

sei in  Politica

di  Redazione

Salvini contro i pm: “Non mi fermo, vado avanti”. E Di Maio chiede rispetto

9 Settembre 2018

Condividi

“Non c’è nessun golpe giudiziario. Ci sono delle inchieste, spero che facciamo bene e facciano in fretta”. A seguito dell’attacco contro la magistratura, il vicepremier Salvini ha dato una frenata alla controffensiva contro i giudici. “Rispetto il lavoro di tutti”, ha precisato a margine del Forum di Cernobbio: “Non mi tolgono il sonno: vado avanti a lavorare per fare quello che gli italiani mi chiedono di fare. Conto di fare per almeno 5 anni il lavoro di ministro dell’Interno, senza essere considerato un assassino o un rapitore”.

Il confronto con Di Maio

Cautela frutto dell’allarme lanciato dal grillino Luigi Di Maio, che in un incontro notturno tra venerdì e sabato gli ha detto chiaramente che “i magistrati vanno rispettati”. Lo stesso vicepremier dei 5 Stelle lo ha annunciato su Facebook: “Quando siamo contrari, noi alla Lega lo diciamo. Io a Salvini gliel’ho detto che non deve attaccare i magistrati, perchè sono gli stessi magistrati che arrestato i corrotti, i mafiosi e gli scafisti. E di questo siamo contenti. Allo stesso modo, si rispettano quando ci indagano, anche perchè la scelta politica sulla nave Diciotti l’abbiamo presa tutti insieme”.

fonte: Repubblica

Politica

Ucraina, Draghi: «Ho provato a convincere Putin a fermarsi. Il gas? Parliamo di due gradi di temperatura, la pace vale dei sacrifici» Gas, il governo valuta di attivare lo «stato di allarme»
leggi articoli di  Politica
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST di maio magistratura salvini