Cronaca

Rapina in sala slot finisce nel sangue: ucciso a sprangate il proprietario per tremila euro

di  redazione  -  23 Dicembre 2019

Rapina in sala slot finisce nel sangue: ucciso a sprangate il proprietario per tremila euro

È finita nel sangue una rapina effettuata la scorsa notte in una sala giochi in via del Caduti a Legnago, in provincia di Verona, dove il titolare, un uomo di 60 anni originario del Bresciano ma da anni residente in zona, è stato ucciso a sprangate da un malvivente. L’uomo è stato aggredito dal ladro che era a volto coperto, armato di un bastone o una spranga che, dopo essersi fatto aprire la porta del retro, lo ha colpito violentemente provocandogli un grave trauma cranico. Come riporta la stampa locale, il killer è poi fuggito portandosi via un bottino dal valore di tremila euro.

Il titolare del locale è deceduto poco dopo il trasporto in ospedale. A scoprire il suo corpo è stata la socia in affari, che abitava nello stesso stabile, e che lo ha trovato a terra in una pozza di sangue. Sul caso stanno indagando i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Verona e della Compagnia Carabinieri di Legnago.

(Fanpage)