Raccoglie un petardo dopo una partita, BIMBO di 10 anni in COMA. I medici: «Rischia la vita»

sei in  Cronaca

di  Redazione

Raccoglie un petardo dopo una partita, BIMBO di 10 anni in COMA. I medici: «Rischia la vita»

25 Settembre 2018

Condividi

Raccoglie un petardo dopo una partita, BIMBO di 10 anni in COMA. I medici: «Rischia la vita»

Un bambino di 10 anni è ricoverato in gravi condizioni, in coma, dopo un grave incidente avvenuto ieri dopo una partita di calcio. Il bimbo ha raccolto da terra un petardo che gli è poi esploso in mano, alla fine del match di Promozione tra il Siligo e il Pozzomaggiore. È successo a Siligo, in provincia di Sassari, e il bimbo è ora ricoverato – in coma farmacologico – all’ospedale Marino di Cagliari.

La corsa in ospedale

Inizialmente era stato ricoverato al SS. Annunziata di Sassari, dove è stato operato per un ematoma alla testa, ma nel corso della notte è stato trasterito a Cagliari e operato nel Reparto di Chirurgia della Mano al ‘Marino’, dove gli sarebbero state amputate due dita. Massimo il riserbo dell’Azienda sanitaria cagliaritana per la condizione di minore del bimbo. (Leggo)

Cronaca

Strage all’asilo : continuano le indagini. “Tommaso, prenditi cura dei tuoi compagni feriti” Liliana Resinovich, perizia sul cellulare: in rete cercava informazioni su come divorziare
leggi articoli di  Cronaca
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST bimbo cagliari coma petardo