Perde il lavoro e si toglie la vita mentre il figlio e il compagno dormono

Era stata licenziata ed era caduta in un profondo stato di depressione, per questo dopo aver messo a letto il figlioletto e aspettato che il compagno si addormentasse, si è suicidata. Questa la storia di Victoria Pocock, 27enne inglese che si è impiccata in casa dopo aver perso il lavoro. La donna era stata licenziata dall’impresa di pulizie in un ambulatorio medico e temendo per le conseguenze ha deciso di togliersi la vita.

sei in  Cronaca

4 anni fa - 3 Ottobre 2018

Era stata licenziata ed era caduta in un profondo stato di depressione, per questo dopo aver messo a letto il figlioletto e aspettato che il compagno si addormentasse, si è suicidata. Questa la storia di Victoria Pocock, 27enne inglese che si è impiccata in casa dopo aver perso il lavoro. La donna era stata licenziata dall’impresa di pulizie in un ambulatorio medico e temendo per le conseguenze ha deciso di togliersi la vita.

A scoprire quello che era successo – si legge su Leggo.it – è stato il compagno della donna che alzandosi ha visto che non era a letto ed è andata a cercarla. L’uomo ha subito chiamato i soccorsi e ha provato anche a rianimarla, ma purtroppo per Victoria non c’era più nulla da fare. Pare che la donna da anni combattesse contro la depressione e la perdita del lavoro avrebbe riaperto vecchie ferite. Dalle analisi post mortem sul corpo della donna non c’erano segni di autodifesa, il che ha confermato la tesi del suicidio. Devastato dal dolore il compagno della donna che ora si trova solo a crescere il loro bambino. (leggo.it)

Perde il lavoro e si toglie la vita mentre il figlio e il compagno dormono
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST