Nuovo TEST DNA sui NEONATI: basterà un prelievo per prevenire malattie genetiche. ACCADE IN ITALIA

sei in  Salute&Benessere

di  Redazione

Nuovo TEST DNA sui NEONATI: basterà un prelievo per prevenire malattie genetiche. ACCADE IN ITALIA

5 Settembre 2018

Condividi

Nuovo TEST DNA sui NEONATI: basterà un prelievo per prevenire malattie genetiche. ACCADE IN ITALIA

Lo screening prenatale diventerà in futuro non invasivo grazie a un nuovo test del Dna fetale sperimentato dall’Ospedale Sant’Anna di Torino. L’obiettivo è utilizzare un semplice prelievo di sangue materno al posto di amniocentesi e prelievo dei villi coriali. Il progetto, che durerà circa un anno, metterà a confronto tre metodiche: test di screening tradizionali (combinato e integrato), test diagnostici (amniocentesi e villi) e il nuovo test del Dna fetale.

L’esame

Al momento la nuova tipologia di esame non è offerta da nessun’altra struttura pubblica. Rispetto alla diagnostica invasiva, che comporta un rischio aggiuntivo di aborto, il nuovo test promette un’accuratezza maggiore.
Con un semplice prelievo di sangue materno, da cui viene estratto ed analizzato il Dna libero fetale, sarà possibile ottenere una prima indicazione delle caratteristiche genetiche del feto. L’amniocentesi e il prelievo di villi coriali verranno effettuati solo in casi meglio accertati a un numero molto inferiore di future mamme. Sul Dna libero fetale è possibile valutare non solo il rischio di trisomia del cromosoma 21, causa della sindrome di Down, ma anche di trisomia 18 e 13. (Tgcom24)

Salute&Benessere

Intervista a Luciana Cutolo, l’esperta del body care In arrivo un nuovo approccio ai disturbi alimentari | Inaugurazione Food For Mind Napoli e presentazione libro “Il peso dell’Amore” di Leonardo Mendolicchio
leggi articoli di  Salute&Benessere
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Salute&Benessere
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST italia primo piano test test dna test neonati