«Nero di m…a, noi a lavorare e tu in giro a divertirti» Immigrato picchiato perché su monopattino elettrico

sei in  Cronaca

3 anni fa - 7 Settembre 2018

«Nero di m…a, noi a lavorare e tu in giro a divertirti» Immigrato picchiato perché su monopattino elettrico

Sfrecciava con quel monopattino elettrico che i suoi aggressori hanno ritenuto fosse troppo costoso per lui. Così tre 50enni di Mortara (Pavia) hanno bloccato davanti a un bar un giovane del Benin, lo hanno insultato e picchiato, provocandogli ferite guaribili in 15 giorni. I carabinieri hanno individuato gli aggressori e li hanno denunciati per lesioni personali, danneggiamento e discriminazione razziale. I fatti risalgono al 1° settembre: la vittima, 25enne, prima di essere aggredita, si è sentita dire: “Noi lavoriamo ogni giorno, tu come fai a permetterti una cosa del genere?”.

L’intervento dei carabinieri

I tre – di cui uno disoccupato – hanno poi iniziato a urlare al giovane insulti razziali per finire col prenderlo a calci e pugni. Non contenti, alla fine, hanno scagliato con violenza il monopattino della vittima sull’asfalto, danneggiandolo. Il giovane aveva sporto querela, ma poi l’aveva ritirata: i carabinieri, però, hanno agito d’ufficio per l’aggravante razziale. (Tgcom24)

«Nero di m…a, noi a lavorare e tu in giro a divertirti» Immigrato picchiato perché su monopattino elettrico
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso