Napoli raccontata attraverso l’esperienza di Raffaele Carlino

6 mesi fa
14 Febbraio 2020
di gaiamoschetti

Napoli raccontata attraverso l’esperienza di Raffaele Carlino

Umiltà, semplicità e famiglia, questi sono i principi cardine su cui si basa l’imprenditoria di Raffaele Carlino, presidente del marchio internazionale “Carpisa” e della squadra di calcio Napoli femminile Carpisa Yamamay; valori incisi con l’inchiostro su carta in un libro che racconta la sua esperienza, la sua formazione ed i suoi sogni realizzati. Un lavoro a cura di due giornalisti: Enzo Agliardi e Serena De Simone, i quali hanno scavato a fondo nella vita anche privata dal presidente per poterlo rendere grande esponente di “Un’altra idea di Napoli” , nome dell’iniziativa promossa mercoledì 12 febbraio al Gran Caffè Gambrinus; una Napoli che lavora e suda, che si impegna per essere sempre più bella, che non si dà tregua, una Napoli che vince i pregiudizi ed ogni confine: questo vuole rappresentare Raffaele Carlino.
Al dibattito coordinato da Lorenzo Crea, direttore di Retenews24, si sono susseguiti interventi dei protagonisti dell’imprenditoria italiana, della politica, della televisione, del cinema e della musica. Ospiti come Maria Teresa Ferrari, Monica Sarnelli, Luisa Citarella, Giovanni Palladino, Veronica Maya, la piccola Ludovica Nasti, Greta Zuccoli e tanti altri, tutti con un pensiero come: il presidente è un uomo allegro, passionale, simpatico, ma anche testardo, determinato; un uomo dall’originalità e dalla creatività incontenibile ed irrefrenabile. “Se grande è l’imprenditore, tanto più grande è l’uomo” con questa frase conclude il suo intervento Enzo Agliardi.
“Questa vita è stata così straordinaria che l’ho voluta mettere per iscritto, lasciarla alle persone che mi sono vicine, che mi sostengono e mi vogliono bene.” Un modo diverso per raccontarsi è stato scelto da Raffaele Carlino: lasciare la propria arte imprenditoriale impressa nelle pagine di un libro.

Di Giovanna Sannino

temi di questo post