Lifestyle

Migliaia di pizze fumanti, le attrazioni del Luna park, gli show di numerosi artisti, i balli e la sfilata di auto scintillanti animeranno per tre giorni la periferia Est di Napoli.

Migliaia di pizze fumanti, le attrazioni del Luna park, gli show di numerosi artisti, i balli e la sfilata di auto scintillanti animeranno per tre giorni la periferia Est di Napoli.

Migliaia di pizze fumanti, le attrazioni del Luna park, gli show di numerosi artisti, i balli e la sfilata di auto scintillanti animeranno per tre giorni la periferia Est di Napoli.

Dal 7 al 9 settembre “RestArt – NapoliEst Urban Festival”, la manifestazione nata  da un’idea dell’Accademia Partenope, associazione del quartiere Ponticelli e presieduta da Salvatore Manna, torna nella villa Comunale di Ponticelli con il “Non solo pizza in tour – Festival delle culture”. All’evento gastronomico, che si conferma il cuore pulsante della manifestazione, si aggiungono l’Italian Cars Club di Barra che realizza i suoi raduni negli spazi antistanti la villa,  le scuole di ballo del quartiere che apriranno le tre serate con le esibizioni sul palco centrale, il bar C’est la Ville  che festeggia l’anniversario della sua apertura, la Nuova Associazione dei Commercianti di Ponticelli che sostiene la manifestazione e che darà la possibilità ai più piccoli di sfrenarsi nel maxi Luna Park.

L’evento patrocinato dalla Regione, dal Comune di Napoli (assessorato al patrimonio e assessorato al verde) e la VI municipalità, ha ricevuto grande sostegno dai consiglieri comunali del gruppo “Ce Simme Sfasteriati” attenti alle periferie. “E’ nostro obiettivo accendere l’attenzione  sulle periferie e queste iniziative avranno sempre il nostro supporto, sono motivo di riscatto e di rilancio” – ha detto Luigi Zimbaldi.

“Il successo dell’edizione 2017 ci ha imposto di ripetere l’iniziativa – ha spiegato il presidente Salvatore Manna – La manifestazione è un momento di aggregazione che vuole essere un punto di ripartenza, un momento in cui grazie al coinvolgimento di tutte le forze sane di quest’area metropolitana e urbana,  riusciamo a dare lustro alle anime positive e silenziose di questa realtà e dell’intera area orientale della città”.

Per informazioni pagina facebook restart – napoliest urban festival