Cronaca

Malasanità. Dimesso dall’ospedale lo trovano morto poco dopo nello spiazzale del Pronto Soccorso

Malasanità. Dimesso dall’ospedale lo trovano morto poco dopo nello spiazzale del Pronto Soccorso

Malasanità. Dimesso dall’ospedale lo trovano morto poco dopo nello spiazzale del Pronto Soccorso

Intorno alle 19 è caduto e ha battuto la testa, forse a causa di un malore. Un’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale, dove è stato visitato. Una volta completati gli esami, poco prima di mezzanotte, è stato dimesso. Un’ora e mezza più tardi una guardia giurata lo ha trovato morto nel piazzale antistante il pronto soccorso.

L’indagine

Servirà un’autopsia per stabilire le cause del decesso di Daniele Rizzardini, 66enne di Marghera morto domenica notte, poco dopo essere uscito dall’ospedale Dell’Angelo di Mestre. La procura di Venezia ha già iscritto sul registro degli indagati il medico del pronto soccorso che lo ha visitato. Tutto è cominciato pochi minuti prima delle 19 di sabato. Daniele Rizzardini, che per anni, fino al 2010, è stato direttore d’albergo all’hotel Borgo Pretale, in provincia di Siena, è stato soccorso dagli operatori del 118 per un trauma al capo, dovuto, secondo quanto ha riferito ai medici, a una caduta. Non è chiaro, allo stato attuale, se abbia perso l’equilibrio e sia finito a terra a causa di un malore o se si sia trattato di un semplice incidente. Una delle ipotesi è che Rizzardini possa essersi sentito male, forse aver avuto una sincope, ma su questo ieri non c’era ancora una conferma ufficiale e bisognerà attendere l’esito dell’autopsia. (Corriere della Sera)