Archivio

Luigi, lo studente morto schiacciato dal bus. Le urla e lo strazio dei compagni e della famiglia: «Ridatemi mio figlio»

Luigi, lo studente morto schiacciato dal bus. Le urla e lo strazio dei compagni e della famiglia: «Ridatemi mio figlio»

Luigi, lo studente morto schiacciato dal bus. Le urla e lo strazio dei compagni e della famiglia: «Ridatemi mio figlio»

Si chiamava Luigi Stefano Zanoletti lo studente di 14 anni morto ieri in un tragico incidente a Gazzaniga, in provincia di Bergamo. Luigi aveva da poco iniziato il primo anno delle superiori all’istituto “Val Seriana”: ieri, all’uscita dalla scuola, era con amici e compagni nel piazzale della stazione, in attesa di prendere un autobus per tornare a casa. Ed è stato proprio un autobus a travolgere lui e altri due giovani studenti, in circostanze ancora poco chiare. Il momento dello schianto è stato immortalato da una ragazzina in una “storia” su Instagram: si vedono le risate e la spensieratezza tipiche di chi ha appena terminato una giornata di scuola che si tramutano in terrore quando l’autobus piomba su un altro mezzo fermo, travolgendo i ragazzi.

L’incidente

Le condizioni di Luigi sono subito apparse critiche. Il ragazzo è stato trasportato in elicottero all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove i medici hanno cercato di salvargli la vita. Il ragazzo è purtroppo morto mentre si trovava in sala operatoria: tutta la comunità di Marinoni, piccola frazione di Ardesio in cui Luigi abitava con papà Giuseppe, mamma Alessandra e la sorellina Chiara, è rimasta sconvolta dalla tragedia, così come sotto choc sono i ragazzi che hanno assistito alla scena. Oltre a Luigi sono rimasti feriti altri due giovani studenti: uno, meno grave, è ricoverato all’ospedale di Alzano Lombardo, mentre un ragazzo di 16 anni è in gravi condizioni al San Gerardo di Monza, con ferite alle gambe. (Fanpage)