Cronaca

Lasciano il figlio di tre anni in auto e vanno a fare la spesa: “Lo controllavano in videochiamata”

Lasciano il figlio di tre anni in auto e vanno a fare la spesa: “Lo controllavano in videochiamata”

Nel Vicentino, due genitori sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri per aver lasciato in auto il figlioletto di appena 3 anni dormire nel seggiolino mentre loro andavano

tranquillamente a fare la spesa. Il gesto risale ad alcuni giorni fa e ha avuto come scenario il parcheggio di un grosso ipermercato tra Thiene e Zané, in provincia di Vicenza.

A segnalare la presenza del bimbo da solo in auto sono stati altri clienti del negozio che avevano parcheggiato vicino e si sono accorti del piccolo. Soni stati loro a chiamare i carabinieri

informandoli dell’accaduto e facendo intervenire così una pattuglia di militari dell’arma della compagnia di Thiene. I carabinieri giunti sul posto hanno effettivamente individuato il

piccolo che dormiva sul seggiolino posizionato sul sedile posteriore dell’auto segnalata ma fortunatamente si sono accorti che la stessa non era chiusa a chiave e

quindi hanno potuto aprire la portiera. Solo così i militari hanno scoperto che vicino al bimbo i genitori avevano posizionato uno smartphone che era in videochiamata proprio con

un altro telefono che veniva controllato dal padre e dalla madre del piccolo mentre facevano la spesa in negozio. I carabinieri tramite gli altoparlanti del negozio hanno chiesto

ai proprietari della vettura di recarsi immediatamente nel parcheggio anche se i due genitori erano già in arrivo avendo visto i carabinieri dalla videochiamata.

Davanti ai militari i due si sono giustificati proprio col fatto che controllavano il bimbo sul telefono ma questo non gli ha risparmiato la

denuncia per abbandono di minore e la multa per non aver installato il dispositivo anti abbandono sul sediolino. Fonte fanpage.it.