Io sono ME. Libera di essere ed esistere nonostante il bullismo. Presentazione Casa dell’Aviatore

sei in  Attualità

2 mesi fa - 10 Ottobre 2021

Roma,10 ottobre – Si è tenuto ieri (09 ottobre n.d.r.) presso la prestiosa lotation la “Casa dell’Aviatore” viale dell’Università, Roma la prima

presentazione capitolina del libro della psico-criminologa Antonella Cortese, presidente dell’Aispis “Io sono ME. Libera di essere ed esistere nonostante il

bullismo” che racconta la storia dolorosa
della giovane Stefania Doronzo, studentessa di psicologia, prefazione della giornalista Rai Maria Antonietta Spadorcia. Un testo

che attraverso il racconto di una giovane
vittima di bullismo, traccia un percorso positivo di uscita e rinascita ad una normalità tanto sperata, quanto ricercata.

Una partecipata presentazione che ha visto
la presenza di un numeroso pubblico tra cui una rappresentanza di City of Angeles. Intervenute al dibattito la mamma di

Stefania, l’insegnante Francesca, che ha
commosso l’uditorio attraverso il racconto di chi, da genitore, sta, accanto a chi soffre abusi e soprusi. Più tecnico il

supporto della criminologa Francesca
Beneduce, direttrice scientifico Aispis (I Giovani ed i pericoli nel mondo globalizzato bullismo e cyberbullismo

Scacco Matto-ed. Argento Vivo) che insieme
alla dottoressa, Cortese ha presentato un nuovo progetto nazionale rivolto alle scuole per il contrasto del fenomeno.

Magistrali le conclusioni del noto volto
televisivo Maria Antonietta Spadorcia tra ricordi di liceale e commozione.
Grande attesa per la prossima data.

Io sono ME. Libera di essere ed esistere nonostante il bullismo. Presentazione Casa dell’Aviatore