Intervista a Miki Aurilia: “E’ importante il desiderio e il sogno di ogni nostra cliente”

Intervista a Miki Aurilia: "E' importante il desiderio e il sogno di ogni nostra cliente"
sei in  Cronaca

4 settimane fa - 10 Novembre 2021

Intervista a Miki Aurilia, parrucchiere e fondatore del salone di bellezza “Noi parrucchieri Uno” al centro di Napoli. Guidato da esperienza, passione e professionalità è l’anima del salone.

Grazie al suo approccio innovativo e alla naturale empatia, riesce a comprendere sin da subito le necessità dei clienti, realizzando tagli appositamente studiati per

esaltare la bellezza e la personalità di ciascuno, preservando la salute del capello. Gli abbiamo posto alcune domande per conoscere meglio il suo percorso e la sua filosofia di parrucchiere.

Qual è il suo percorso professionale?

Nasco come figlio d’arte. Da piccolo ho cominciato a lavorare nel negozio di mio cugino, in via Chiaia al centro di Napoli. Dopo circa 6 anni di lavoro decido di migliorare la mia

tecnica farcendo esperienze in diverse città d’ Europa, come Londra e Parigi. Il mio lavoro si divideva tra saloni e sfilate di moda. Il mio primo negozio nasce al centro storico

di Napoli in via Santa Teresa dgli Scalzi, all’inizio in società, ma da 25 anni lo gestisco da solo. Nel frattempo mi sono continuato a formare da Maurizio Serretti, uno dei nomi più rinomati d’Italia.

Dopo di chè ho cominciato a fare anche il formatore, lavorando con lo stesso Serretti e con la comprof divenendone anche il direttore tecnico.

A cosa è dovuto il successo della sua arte e del suo negozio?

Il successo del mio negozio è dovuto al fatto che, parecchi anni fa in Campania , sono stato un parrucchiere televisivo, partecipando a parecchie trasmissioni, come Avanzi Popolo,

Pirati e Tele Garibaldi. Ho avuto per molti anni esperienze al festival di Sanremo e sono stato il pettinatore di parecchi personaggi famosi come Dolce e Gabbana e molti altri.

Ho avuto sempre e ho ancora la voglia di migliorarmi e di fare nuove esperienze. Il mio negozio,sfruttando la popolarità televisiva, nasce come “Capelli al telefono di Mike e Nancy”, nome fluente per le reti televisive. Poi c’è il marchio come formatore “Noi Parrucchieri Uno”, che è molto presente sui social.

Quali sono le tendenze di questo anno?

Le tendenze di quest’anno, rispecchiano gli anni 80 e 90 un pò rivisitati. Un vintage intrecciato, composto da pieghe molto morbide ricche di colori.

Però la tendenza del momendo è di curare i capelli, con le nostre laminazioni. Non esiste mai una moda definita. In Italia abbiamo tanti bravi professionisti che con la loro creatività sanno rinnovare sempre lo stile della donna.

Che impatto ha avuto il covid-19 (e i conseguenti lockdown) sul suo salone?

In questo periodo pandemico abbiamo sofferto moltissimo e abbiamo combattuto tanto per tornare all normalità. Ci siamo equipaggiati con tanto di vaccino e tampone ogni settimana.

Abbiamo distanziato le sedute, anche se adesso siamo in una situazione più tranquilla. Il nostro negozio è sempre stato di qualità, abbiamo sempre lavorato su appuntamento,

anche se a Napoli diventa difficile, perchè a volte capita di avere dei ritardi, però c’è la siamo cavata molto bene.

Intervista a Miki Aurilia:  “E’ importante il desiderio e il sogno di ogni nostra cliente”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso