Incidente in autostrada, Anna Perrella muore carbonizzata.Si prega per il figlio ricoverato in gravi condizioni

sei in  Cronaca

2 mesi fa - 13 Dicembre 2021

Lutto ai Quartieri Spagnoli,
nel cuore di Napoli, per la morte di Anna Perrella.

È lei la vittima del tragico incidente stradale ,che si è verificato nella tarda serata dello scorso 9 dicembre sull’Autostrada A1 Napoli-Milano, all’altezza del casello di Calenzano, nella provincia di Firenze.

La vettura sulla quale si trovava la donna ha preso fuoco e per lei non c’è stato niente da fare.

Anna Perrella è morta carbonizzata.

I Quartieri Spagnoli, zona che sorge
nel cuore di Napoli, e della quale Anna era originaria, è sconvolto dalla morte della donna ,e ora prega per il figlio di Anna.

Il giovane ,si trovava in auto
con lei al momento dell’incidente ed è ora ricoverato al Cento Grandi Ustionati dell’ospedale di Pisa con ferite gravissime.

Centinaia i messaggi di cordoglio per la morte di Anna e di preghiera per suo figlio che sono apparsi sui social nelle ultime ore.

L’incidente in cui ha perso la vita Anna Perrella

Il tragico incidente stradale in cui la vita di Anna Perrella è stata stroncata si è verificato intorno alle ore 23 di giovedì 9 dicembre.

Sul tratto dell’Autostrada A1 compreso tra il casello di Calenzano e la complanare di Firenze Nord,
per cause ancora in corso di accertamento.

Due camion e la vettura sulla quale viaggiavano la vittima e suo figlio si sono scontrate: i mezzi hanno preso fuoco e, purtroppo, la donna è stata avvolta dalle fiamme.

Oltre al figlio sono rimasti feriti, anche se in maniera meno grave, anche i due conducenti dei camion, un 31enne e un 68enne.

I rilievi per determinare la dinamica di quando accaduto sono stati affidati alla Polizia Stradale, mentre la Procura di Prato ,ha aperto una inchiesta sulla morte di Anna Perrella.

Incidente in autostrada, Anna Perrella muore carbonizzata.Si prega per il figlio ricoverato in gravi condizioni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano