Cronaca

Orrore.Immigrato molesta bambina davanti la stazione: pestato a sangue dai parenti della vittima

Orrore.Immigrato molesta bambina davanti la stazione: pestato a sangue dai parenti della vittima

Immigrato molesta bambina davanti la stazione: pestato a sangue dai parenti della vittima

Preso a pugni dai parenti di una bambina che aveva molestato. È accaduto due sere fa in rione San Leonardo, appena dopo il ponte delle Guglie a Venezia. Vittima, un portabagagli nordafricano che di solito lavora davanti alla stazione ferroviaria.
L’uomo è stato aggredito di sera da almeno tre persone, che lo hanno pestato dopo avergli gettato in acqua il carro con il quale il tunisino lavora. Il pestaggio è avvenuto verso le 19 e qualcuno ha chiamato i carabinieri, i quali sono intervenuti a raccogliere le testimonianze e a provvedere ai riconoscimenti.

I fatti

Domenica il tunisino è tornato sul posto di lavoro, con le mani in mano, in attesa di tornare in possesso di un altro carretto. L’occhio sinistro era gonfio e nero e l’episodio è stato ricostruito grazie alla testimonianze dei commercianti che lavorano attorno al ponte delle Guglie. Tutto è cominciato alcuni giorni fa, sempre nel tardo pomeriggio. Il nordafricano, visibilmente ubriaco, si era aperto la patta dei pantaloni ed aveva esibito le parti intime davanti ad una ragazzina veneziana, che è scappata spaventata a casa, raccontando l’episodio ai genitori. Per questo tre dei suoi parenti sono tornati a cercare l’uomo. (Leggo)

Condividi

Redazione