Il giovane parroco aiuta i poveri durante la quarantena: muore per il coronavirus

4 mesi fa
3 Giugno 2020
di redazione

Aveva dedicato la sua vita ai più poveri, ed è così che ha contratto il coronavirus ed è morto: il giovane Rodolfo Costa Pimentel, che dopo aver preso i voti nel 2016 si è fatto chiamare fra’ Simplício José do Menino Jesus, è morto venerdì scorso a causa del Covid-19.

Il virus l’avrebbe contagiato proprio nell’esercizio della sua missione accanto a mendicanti e senzatetto brasiliani. Fra Francisco, priore della Comunità Toca de Assis di Rio de Janeiro,  ha spiegato che fra’ Simplício operava a Fortaleza, nello Stato di Ceará, quando è iniziata l’emergenza sanitaria.

Quando ha scoperto di aver contratto il covid-19, le sue condizioni erano già molto gravi.

Il giovane religioso ha trascorso diversi giorni intubato e prima di perdere definitivamente conoscenza ha inviato un messaggio ai suoi più cari amici: “È un privilegio morire per la causa dei poveri, perché essi ci apriranno le porte del cielo!”. FOnte: Fanpage.

temi di questo post