I giudici sentenziano: “La ragazza era consenziente”

sei in  Cronaca

3 anni fa - 8 Dicembre 2018

L’ORRIBILE DELITTO

Continua a far discutere l’omicidio di Lucia Perez, datato 8 ottobre 2016. Lucia, sedici anni, studentessa di quinta superiore di una famiglia di modesta estrazione sociale, finisce al pronto soccorso dell’ospedale di Mar del Plata, a pochi chilometri da Buenos Aires. Praticamente abbandonata all’ingresso da due sconosciuti che mormorano di ‘overdose’, muore pochi istanti dopo i tentativi di rianimazione. Un’altra tossicodipendente sbandata. L’esame medico legale porta alla luce una fine molto diversa: Lucia è stata stuprata brutalmente, torturata con un oggetto contundente nel retto che ne ha causato la morte. Prima di trasportarla in ospedale i suoi carnefici l’hanno lavata dal sangue, le hanno messo degli abiti puliti e l’hanno scaricata davanti all’ospedale.

Fonte: Fanpage

I giudici sentenziano: “La ragazza era consenziente”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso