Cronaca

Gli rubano moto per disabili, il disperato appello di un anziano

Gli rubano moto per disabili, il disperato appello di un anziano

Gli rubano moto per disabili, il disperato appello di un anziano

Quella speciale moto per disabili, più simile ad una seggiola con le ruote che a uno scooter, ha fatto gola ai ladri che in una notte hanno visitato i garage di un quartiere di Bondeno (Ferrara), privando così un uomo della sua libertà. Protagonista della vicenda è Antonio Munerati che con quel mezzo elettrico poteva uscire di casa per le faccende quotidiane. “Ora che è sparito non ho più la mia autonomia”, ha denunciato l’anziano su Il Resto del Carlino. La speranza è ritrovare il piccolo, ma prezioso, motociclo.

“Per le medicine che prendo e con le mie problematiche fisiche – ha raccontato Antonio Munerati a Il Resto del Carlino – non ho più la patente. Così su suggerimento dei miei quattro figli ho comprato, con molti sacrifici, un piccolo veicolo elettrico, usato, per disabili, con un cestino”.

“Quel mezzo rappresentava quel briciolo di autonomia, l’unico, che potevamo permetterci, io e mia moglie che non può uscire di casa anche lei per problemi di deambulazione. Era l’unico modo che avevo per andare tutti i giorni a prendere il pane al forno, per fare un salto al supermercato”, ricorda concludendo

Condividi

Redazione