Giovane calciatore finisce in ospedale: aggredito in campo da un avversario, è grave

sei in  Cronaca

di  Redazione

Giovane calciatore finisce in ospedale: aggredito in campo da un avversario, è grave

2 Ottobre 2018

Condividi

Giovane calciatore finisce in ospedale: aggredito in campo da un avversario, è grave

Una gomitata in pieno volto, sferrata con intenzione e con grande violenza da un avversario, ha costretto un giovane calciatore a uscire dal campo e ad essere trasportato in ospedale, dove si è reso necessario un intervento chirurgico. Dal campo, la questione si è quindi spostata in tribunale, con l’iscrizione dell’aggressore nel registro degli indagati. Come riporta El Heraldo, il ventenne Johnny M.G., calciatore in forza ai dilettanti del Miralbueno, è stato colpito a gioco fermo dall’avversario Alejandro M.T., giocatore dell’Alfajarín. L’episodio, avvenuto in un campo di periferia a Saragozza, in Spagna, risale all’inizio di settembre. Era il 20′ del primo tempo ed il gioco era fermo, poiché uno dei calciatori si apprestava a battere una rimessa laterale. L’aggressore è stato immediatamente espulso, squalificato dalla federcalcio regionale per due anni e multato. Ora, però, rischia anche una condanna penale.

La corsa in ospedale

Johnny M.G., dopo il colpo ricevuto, era rimasto privo di sensi ma si era ripreso al momento di essere portato via dal terreno di gioco. Come se non bastasse, non c’erano in quel momento ambulanze disponibili ed il calciatore è stato portato in ospedale con un taxi. Dopo essere stato dimesso, il giovane ha denunciato l’avversario ma per lui, oltre al danno, è giunta anche la beffa: ha dovuto pagare le spese mediche di tasca propria, in quanto la federazione non è tenuta ad un risarcimento, dal momento che si è trattato di un’aggressione a gioco fermo e non durante lo svolgimento della partita. I medici che hanno visitato il calciatore prima di operarlo non hanno potuto far altro che constatare la frattura (con deviazione) del setto nasale. «Una gomitata? Sembra che sia stato colpito con una mazza da baseball», avevano dichiarato i medici della clinica. Oltre all’intervento chirurgico al naso, il calciatore si è visto anche applicare diversi punti di sutura al sopracciglio sinistro. Ora sarà il tribunale di Saragozza a decidere se condannare l’aggressore. (Leggo)

Cronaca

Trovato nel Tevere il cadavere di un turista americano: era a Roma da lunedì Mettevano tubi e pietre su binari prima dell’arrivo di un treno: denunciati sei minorenni
leggi articoli di  Cronaca
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST avversario calciatore calciatore aggredito