Ecco il robot “Sany”, l’ultima frontiera della sanificazione

di  redazione
2 mesi fa - 23 Luglio 2021

L’ultima frontiera della sanificazione risponde al nome di Sany, che è come la GSN s.r.l ha affettuosamente ribattezzato il nuovo robot da loro impiegato per la

pulizia di località di servizio e impianti di circolazione pubblica.
GSN, azienda napoletana di conclamata esperienza nel settore multiservizi, ha

deciso di investire in un sofisticato device in grado di occuparsi della pulizia di luoghi pubblici, come le stazioni ferroviarie o aeroportuali, con la

possibilità di programmarlo e gestirlo anche da remoto. Riguardo quest’aspetto, il personale di GSN è stato adeguatamente formato per imparare a padroneggiare questa

nuova tecnologia, suffragando il ruolo cruciale della formazione professionale nel settore multiservizi, che si avvale sempre più di operai specializzati e competenti.

Sany è stato impiegato nella stazione di Reggio Calabria Centrale, una tra le più importanti stazioni del Sud Italia ed è la prima volta che nel nostro Paese viene

utilizzato un robot per la pulizia e la sanificazione all’interno di una stazione ferroviaria.
“L’esperienza di Reggio Calabria è stata

molto positiva” ha commentato Francesco Marrone, socio di GSN con suo fratello Marco “Sany è diventato uno dei nostri fiori all’occhiello e ci auguriamo di

poterlo implementare altrove. La sua tecnologia avanzata lo rende un apparecchio moderno e versatile, non è da escludere che tra qualche anno device del genere si

troveranno in ogni tipologia di stazione. E’ da menzionare però anche la “mente”, per così definirla, che programma il suo lavoro, cioè a dire i nostri operatori. Innovazione e formazione, per noi della GSN è la strada da seguire”.

Ecco il robot “Sany”, l’ultima frontiera della sanificazione
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Salute Condividi adesso