Cronaca

Eccellenza. Colesanti fa felice il Ponticelli, San Giuseppe il cuore non basta

Eccellenza. Colesanti fa felice il Ponticelli, San Giuseppe il cuore non basta

Eccellenza. Colesanti fa felice il Ponticelli, San Giuseppe il cuore non basta

Con grande cuore nel vero senso gettato oltre lo ostacolo il Ponticelli si aggiudica per 2 a 1 la sfida casalinga contro il San Giuseppe , che seppur per oltre mezz’ora in 9 contro 11 resiste fino al 92° prima di essere trafitto da Colesanti , autore anche della prima rete , nel mezzo il momentaneo pareggio su rigore di Ciniglio.

Passando alla cronaca la sfida parte subito a mille , le due squadre infatti si affrontano a viso aperto con ritmi altissimi , ne scaturisce una gara divertente e spettacolare , al 3’ Lombarder calcia dai 25 metri centrali , ma la sua conclusione è deviata da un difensore in corner , sulla battuta del quale fulminea ripartenza ospite con Nappi che scarta anche il portiere , ma la sua conclusione dal vertice basso destro è salvata sulla linea , è sempre Nappi a rendersi pericoloso all’8’ con un tiro diagonale deviato in corner da Esposito , al 10’ locali vicinissimi al vantaggio con Colesanti che vince un contrasto , ma la sua conclusione da centro area sinistra con porta spalancata sfiora il palo opposto , il San Giuseppe risponde al 18’ con Ciniglio che scatta sulla sinistra , si libera di un avversario , ma la sua conclusione dal limite è alta , i frutti delle tanti azioni vengono premiati al 20’ quando Colesanti risolve una mischia in area , anticipando il portiere a pochi metri dalla linea di porta , ma il San Giuseppe reagisce subito e trova il pareggio subito giusto il tempo di battere , grazie ad un rigore realizzato da Ciniglio per fallo di mano di Incarnato , dopo questo avvio spumeggiate le due squadre anche a causa del grande caldo rifiatano fino a quando al 33’ Colesanti sfiora la rete del vantaggio con un colpo di testa in mischia , che è deviato in corner , stessa sorte per il colpo di testa quasi a colpo sicuro di Galizia dal vertice basso sinistro su una perfetta punizione di Pulcrano dall’out opposto , ma gli ospiti non stanno a guardare è con un rapido contropiede al 43’ con Nappi colpiscono il palo interno con un diagonale dal vertice alto sinistro , l’ultima emozione di un bellissimo primo tempo è per il Ponticelli con Galizia al 44’ che al termine di una ripartenza centrale calcia dal limite , ma è bravo l’estremo ospite a respingere con i piedi in disperata uscita.

La seconda frazione parte sulla stessa falsa riga della prima ossia squadre all’attacco , infatti al 47’ Pulcrano calcia a giro dal limite centrale , ma la sua conclusione è deviata il corner , sembra il preludio ad una frazione spettacolare , ma viceversa la gara s’incattivisce e sale l’agonismo , ne ha la peggio il San Giuseppa che in pochi minuti perde due giocatori rimanendo per oltre mezz’ora in 11 contro 9 , per i locali sembra una formalità fare sua la gara ed in effetti al 61’ Solano colpisce di testa a colpo sicuro dal vertice basso sinistro , ma è solo un fuoco di paglia , in quanto i vesuviani si chiudono a riccio non concedendo occasioni da rete per i locali , che nonostante siano stabilmente nella ¾ ospite non riescono mai a trovare uno spiraglio giusto , solamente all’86’ si rendono pericolosi con Solano il cui tiro al volo dal vertice basso sinistro è deviato in corner , proprio quando nonostante il forcing i locali erano quasi rassegnati a questo pareggio al 92’ Colesanti caccia il coniglio dal cilindro è realizza dal dischetto in mezza ad una selva di gambe.

Termina dunque 2 a1 per il Ponticelli che vince con merito ,anche se avvantaggiato dalla doppia superiorità numerica , tuttavia ad essere sinceri ha giocato molto meglio in parità numerica , viceversa in doppia superiorità numerica ha giocato troppo frenetico e senza idee , buona la prestazione del San Giuseppe che esce a testa alta nonostante la sconfitta.