Denise Pipitone, rintracciata la nomade con cui fu trovata Olesya Rostova. E spunta una parentela misteriosa

Denise Pipitone, rintracciata la nomade con cui fu trovata Olesya Rostova. E spunta una parentela misteriosa
sei in  Cronaca

1 mese fa - 16 Settembre 2021

Denise Pipitone, rintracciata la nomade con cui fu trovata Olesya Rostova.  E spunta una parentela misteriosa

Si torna a parlare di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo nel settembre del 2004 e ancora non ritrovata. Nella puntata di Chi l’ha visto?, su Rai 3, si è sollevato il caso di Olesya Rostova,

la ragazza russa finita al centro della cronaca italiana per una sua presunta somiglianza con la bambina. La giovane, che nel suo Paese aveva partecipato ad un programma televisivo per cercare la sua famiglia,

aveva raccontato di aver avuto una storia molto simile a quella di Denise ed è per questo che erano stati fatti tutti gli accertamenti del caso. Grazie agli esami dei gruppi sanguigni, era venuto fuori che Olesya non era Denise.

Dopo cinque mesi la stessa trasmissione russa è però tornata sul mistero di Olesya, riuscendo a rintracciare la nomade che era stata trovata con la ragazza quando era ancora una  bambina.

La donna in questione si chiama Valentina Rota, che ha confermato di conoscere Olesya ma di non essere sua madre. “Non l’ho rapita, era la figlia mia ex nuora, l’ho presa con me”, ha detto, spiegando che suo figlio

“si era separato quando ho incontrato la sua ex moglie con una bimba piccola, che aveva avuto da un altro uomo. Così le ho accolte in casa mia e mi sono presa cura di loro, finché lei non è sparita”.

Purtroppo, però, la donna non ricorda il cognome della mamma di Olesya né ha conservato una sua foto. Valentina si sottopone al test del Dna, ma anche in questo caso tra lei e Olesya non c’è alcuna comparazione.

Che Olesya sia vicina a scoprire la verità sulla sua famiglia? Certo è che la nomade è stata rintracciata ma la mamma della giovane no. La situazione si complica quando in trasmissione intervengono la scorsa

settimana i figli e i nipoti della nomade. A tutti è fatto il test del Dna e alla fine viene trovata una compatibilità anche se Olesya e la ragazza con cui alla fine scambia un abbraccio davanti alle telecamere non sanno che grado di parentela abbiano.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso