Cooperativa San Paolo inaugura la casa di accoglienza per le detenute senza fissa dimora.

sei in  Attualità

di  redazione

Cooperativa San Paolo inaugura la casa di accoglienza per le detenute senza fissa dimora.

11 Febbraio 2021

Condividi

Salerno, 11 febbraio- Oggi presso il Quartiere Matierno, nella periferia urbana di Salerno c’è stata l’inaugurazione della Casa Alloggio “San Paolo” un luogo

destinato ad accogliere detenute che potranno accedere al progetto “per i senza fissa dimora” finanziato dalla Cassa delle Ammende e promosso dalla Regione Campania

in accordo con l’ufficio del Garante dei detenuti, il PRAP e l’UEPE.
Tale progetto è destinato a coloro che hanno una condanna inferiore a 18 mesi e

possono quindi beneficiare della misura di detenzione domiciliare ma non hanno un domicilio.
La struttura che ospiterà 4 detenute si

erge su di un piano , vi è una cucina laboratorio ed una camera da letto con servizi igienici.
Inoltre uno spazio adibito al servizio di

segretariato sociale al fine di dare sostegno e supporto al territorio.
“ Casa San Paolo nasce da un impegno costante è radicato nel quartiere matierno

da 10 anni, la struttura è stata ristrutturata grazie all’ impegno della fondazione Gionson E Gionson” così esordisce Roberto Romano, responsabile

della Cooperativa San Paolo.
Attualmente in Regione Campania, sono 11 le persone senza fissa dimora ospitate presso le strutture accreditate.

In Campania abbiamo una popolazione detenuta di 6417 persone, 322 donne e 6095 uomini di cui 859 stranieri.

<> così il Garante Campano Samuele Ciambriello nel suo intervento di oggi.

Il Garante ha poi così concluso: << tali strutture rappresenterebbero un vero progetto di inclusione e non di “trattamento” si trattano i fiori le piante le cose e non gli esseri umani. Sono grato a queste 8 strutture che nella nostra Regione accoglieranno 47 tra detenuti e detenute senza fissa dimora. All’evento erano presenti Rocco Alfano Procuratore aggiunto di salerno, Antonio Maria Pagano Responsabile della sanità penitenziaria di Salerno e provincia , Adriana Intilla Responsabile funzionario giuridico pedagogico della Casa Circondariale di Pozzuoli, GIuseppe Mancino Circolo lega ambiente, Antonietta Scafuti Presidente della Cooperativa San Paolo, Padre Tommaso Luongo e don Giacomo Palo e diverse realtà del terzo settore locale. Per il Procuratore Rocco Alfano: <>

Attualità

Investe un cinghiale e si schianta contro il muro: morto 17enne. Guidava l’auto senza patente Sant’Anastasia, la riqualificazione di via Andrea Valentino
leggi articoli di  Attualità
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Cooperativa San Paolo detenute salerno Samuele Ciambriello