CNEMA: “E’ stata la mano di Dio” Miglior Film Internazionale dell’Anno. A “Ennio” il “Best Docu”

Capri, Hollywood 26 Vicedomini: al cinema in sicurezza tra l'isola azzurra, Sorrento, Pompei e Napoli. “E’ stata la mano di Dio” Miglior Film Internazionale dell’Anno. A “Ennio” il “Best Docu”
sei in  Cinema e TV

1 mese fa - 23 Dicembre 2021

“Al cinema in sicurezza” è lo slogan che accompagnerà per otto giorni “Capri Hollywood 2021” l’atteso Festival Internazionale del cinema in programma dal

26 dicembre al 2 gennaio L’evento fondato e prodotto da Pascal Vicedomini con l’Istituto Capri nel mondo, il sostegno del MiC e della Regione Campania e che

quest’anno è promosso con il fondamentale patrocinio della Croce Rossa Italiana che garantirà il rispetto delle regole governative previste dal CTS e dalla

Regione in questo complicato momento dell’Italia e dell’intera umanità.
La popolare kermesse, sin dal 1995 strategicamente posizionata in calendario

nel clou della stagione americana delle premiazioni (Golden Globes e Oscars), per la prima volta avrà luogo tra Anacapri, Capri, Sorrento, Pompei, Ercolano e Napoli

con il finale annunciato al Teatro San Carlo, lunedi 3 gennaio, per un “sobrio gala” realizzato con Intesa Sanpaolo e l’Università Telematica Pegaso.

“Nel mito di Francesco Rosi (per iniziare le celebrazioni del Centenario della nascita insieme a sua figlia Carolina Rosi e tanti amici e colleghi del leggendario

autorore partenopeo), con una dedica speciale alla compianta presidentessa onoraria Lina Wertmuller (che di Napoli era diventata cittadina onoroaria nel 2016),

per celebrare i Maestri dell’arte cinematografica nazionali ed internazionali, la 26esima edizione di Capri Hollywood prevede oltre 150

proiezioni gratuite nelle sale cinematografiche, incontri e premiazioni dei protagonisti del mondo dello spettacolo. Unitamente al “Capri Special

Contest”, organizzato sulle piattaforme Mymoives.it e Eventive.org , con oltre 1400 artisti indipendenti, (di circa 90 paesi), che hanno fatto richiesta di partecipazione

attraverso la piattaforma filmfreeway.com” è quanto annuncia, senza enfasi, Vicedomini consapevole del successo dell’evento ma del profilo sobrio che esso dovrà avere nel rispetto delle misure di prevenzione alla pandemia.

#caprihollywood26 (realizzato anche col contributo di special partners come Terna, Givova, Fenix Entertainment, Frecciarossa, Isaia e Nuovo Imaie ed il patrocinio della

Città di Capri e de Comune di Anacapri, unitamente al Comune di Sorrento, della Fondazione Ville Vesuviane e del Comune di Napoli) sarà nel segno di ‘E’ stata la mano

di Dio’ di Paolo Sorrentino premiato come “Best International FIlm dell’anno” dal regista danese, premio Oscar, Bille August.

E tra gli altri premi già annunciati figurano Toni Servillo (‘Master of Cinematic Art’ anche per lo stesso film di Sorrentino, di ‘Qui rido io’ di Martone e

di ‘Ariaferma’ di Leonardo di Costanzo); Filippo Scotti e Teresa Saponagelo (‘Capri Breackout Actors of the Year’ by Nuovo Imaie); Sergio Rubini (Filmmaker dell’anno). Mentrel’attore americano Premio

Oscar Richard Dreyfuss ha già ricevuto il primo Legend Award dell’anno in occasione del classico Capri gala a Roma che precede abitualmente l’evento.

Al maestro Ennio Morricone (L’Istituto Capri nel mondo promosse l’assegnazione della sua stella sulla “Walk of Fame) sarà dedicata la serata del 2 gennaio al cinema

Filangieri di Napoli con la proiezione del docu-film ‘Ennio’ di Giuseppe Tornatore, premiato come Miglior documentario 2021”. “Grazie a tutti gli artisti che si

adopereranno per sostenere la costante crescita del festival – conclude Vicedomini – E grazie a tutti i fan che da ogni parte del mondo non ci faranno mai mancare i loro

apprezzamenti e il loro sostegno attraverso i Live Streaming su You Tube ed i Social Media della manifestazione. Sono loro a regalarci forza ed entusiasmo per andare avanti con determinazione,

consapevoli dell’aspettativa che c’è ovunque nel mondo verso un appuntamento magico. Così come magica è e resterà per sempre l’isola di Tiberio”.

CNEMA: “E’ stata la mano di Dio” Miglior Film Internazionale dell’Anno. A “Ennio” il “Best Docu”