Cinema bendato: proiezione con reading e musica al “Premio Fausto Rossano”

Appuntamento venerdì 22 ottobre al Teatro AvaNposto Numero Zero con il cortometraggio “Mis Ecce Homo” di Marco Rossano
sei in  Cinema e TV

1 mese fa - 21 Ottobre 2021

Una serata per immergersi nel grande schermo soltanto attraverso l’udito. Il “Premio Fausto Rossano” ha in programma venerdì 22 alle ore 20,30 al Teatro

AvaNposto Numero Zero (via Sedile di Porto 55) il Cinema Bendato in collaborazione con il Lucania Film Festival e l’Unione Ciechi Italiani sedi di Napoli e di Matera

(ingresso gratuito, prenotazioni su [email protected]).
Si tratta di una iniziativa di inclusione socio-culturale ideata da Rocco

Calandriello, direttore del Lucania Film Festival, al quale parteciperà un pubblico misto di persone vedenti che verrà bendato e non vedenti che ascolterà l’attrice

Roberta Laguardia narrare il cortometraggio “Mis Ecce Homo” di Marco Rossano con le musiche dal vivo del musicista Gianluca Rovinello, autore delle composizioni del

cortometraggio. Presenta la serata Carmine Cassino, giurato della sezione documentari del Premio Fausto Rossano e uno degli organizzatori del Lucania Film Festival.

Interviene Mario Mirabile, presidente della sezione napoletana dell’Unione Ciechi Italiana a presentare le iniziative dell’associazione.

La benda che verrà utilizzata realizzata da Temporary Roots il brand della cooperativa Action Women un progetto di sartoria sociale che si pone l’obiettivo di attivare

processi di autonomia e autodeterminazione che coinvolgano principalmente donne migranti vittime di tratta o di violenza e donne italiane in situazioni di fragilità.

La stoffa è stata messa a disposizione dalla sartoria Argenio.
La giornata verrà aperta alle ore 17 nel centro interculturale Officine Gomitoli per

l’iniziativa “Migrazione, Sport e Inclusione” con la proiezione del cortometraggio “Klod” di Giuseppe Marco Albano seguito dall’intervento del

giornalista Michele Pettene dal cui libro “La morte è certa, la vita no” è tratta l’opera che narra la storia del giocatore di basket albanese Claudio Ndoja.

Prenderanno parte al dibattito anche l’ex pallanuotista Andrea Scotti Galletti e Franco Cossu della società Waterpolo Lions, una realtà sportiva che si adopera anche in

campo sociale, Valeria Alinei responsabile di comunicazione del Tam Tam Basket un’associazione sportiva di Castelvolturno fondata dall’ex cestista Massimo Antonelli

per generare un impatto positivo sulla vita dei ragazzi e delle ragazze, nati in Italia da genitori provenienti per lo più dalla Nigeria, Vincenzo Allocco tecnico della

Nazionale di Nuoto Paralimpico e Luigi Paola capitano della squadra A.S.D. Centro Sportivo Portici Waterpolo.
La settima edizione del “Premio Fausto

Rossano” si concluderà con la consegna dei riconoscimenti
sabato 23 ottobre nella Sala Dumas dell’Istituto Francese di Napoli alle ore 11.

Per info premiofaustorossano.it.
 
Il Premio Fausto Rossano è promosso dall’omonima associazione con Premio Fausto Rossano con il contributo della Regione Campania e della Film Commission Campania,

in collaborazione con A.I.P.A. (Associazione Italiana Psicologia Analitica), Dedalus cooperativa sociale, Officine Gomitoli, teatro AvaNposto Numero

Zero, Je so’ pazz, C.F.C.C. (Coordinamento Festival Cinematografici Campania), con la partecipazione di Napolinmente, Fun-Raising, ITIS Alessandro Volta, ISIS

Alfonso Casanova, ASO Waterpolo Lions, Napoli Femminile, Tam Tam Basketball, A.S.D. Centro Sportivo Portici, Lucania Film Festival, associazione Allelammie, UCI

(Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) con il sostegno di Centro Diagnostico Ninni – Scognamiglio & C. e di Cantine Vitematta, Argenio, Action Women Temporary Roots.

Cinema bendato: proiezione con reading e musica al “Premio Fausto Rossano”