Cronaca

Campo estivo finito male: per i giovani partecipanti si ipotizza la legionella

Campo estivo finito male: per i giovani partecipanti si ipotizza la legionella

Campo estivo da dimenticare per un gruppo di giovani di un oratorio di Brescia che stavano trascorrendo alcuni giorni sulle montagne di Bormio, in provincia di Sondrio. Qui un centinaio di persone tra ragazzi ed educatori si sono sentiti male dopo qualche giorno di soggiorno in Alta Valtellina: febbre alta, vomito e tosse. Una volta a casa alcuni di loro sono stati costretti a presentarsi al pronto soccorso degli Spedali civili di Brescia.

Dopo aver escluso il Covid, tutti sono stati sottoposti al tampone con esito negativo, i timori si sono concentrati sulla paura che si trattasse di legionella. Questo il pensiero dell’Ats: “Pensiamo sia improbabile si tratti di legionella, visto che i gruppi che sono stati nella struttura in precedenza non hanno avuto problemi. Forse la causa degli improvvisi malori può essere legata a un forte sbalzo termico dopo violenti temporali nella zona”.

Escluso al momento anche che si tratti di intossicazione alimentare dal momento che i pasti erano cucinati dalle mamme dei ragazzi, che si occupavano anche della spesa. Sull’accaduto sono intervenuti tutti gli esperti della zona e i tecnici al lavoro per analizzare l’acqua così da escludere o confermare i timori sulla legionella. Nel giro di pochi giorni verrà fatto chiarezza su quanto accaduto.

Condividi

Luigi Graziano Di Matteo

Divieto di balneazione: «Inquinamento oltre la norma»
#divietodibalneazione
Divieto di balneazione: «Inquinamento oltre la norma»
Aggredito da un cane in un parco pubblico: morto 34enne
#fareham
Aggredito da un cane in un parco pubblico: morto 34enne