Politica

Brutta sorpresa per il premier Conte in visita a Palermo: il sindaco Oralndo diserta l’incontro. Dura reazione del presidente

Brutta sorpresa per il premier Conte in visita a Palermo: il sindaco Oralndo diserta l’incontro. Dura reazione del presidente

Brutta sorpresa per il premier Conte in visita a Palermo: il sindaco Oralndo diserta l’incontro. Dura reazione del presidente

Non è certo una bella scena e soprattutto di buon esempio. Dopo essersi recato a Capaci per rendere omaggio alle vittime della strage di mafia, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è arrivato in visita a Palermo dove ha fatto tappa alla scuola “Padre Puglisi”, al Brancaccio. Il sindaco Leoluca Orlando ha deciso di disertare l’incontro contro lo stop al bando periferie. “Bisogna essere corretti però – ha detto Conte -, ho incontrato una ventina di primi cittadini dell’Anci e non ricordo il suo volto”.  A rappresentare il Comune di Palermo, nel corso della visita del premier Giuseppe Conte, nella scuola Padre Pino Puglisi a Brancaccio, ci sono l’assessore alla Cittadinanza Giuseppe Mattina e l’assessore alla Pubblica istruzione Giovanna Marano.

La reazione di Conte

“Se il sindaco ritiene questo e non accoglie il suo presidente faccia pure. Ma bisogna essere corretti però, giovedì sera lavorando fino a tarda notte ho incontrato una ventina di sindaci dell’Anci e non ricordo il volto del sindaco Orlando”, ha precisato il premier. “Abbiamo lavorato tanto e trovato una soluzione rispetto a un provvedimento che era incostituzionale, stiamo recuperando un profilo di costituzionalita’ e abbiamo trovato un percorso. In piu’ ho assicurato il modo per recuperare questi finanziamenti”. “Se il sindaco Orlando ha nella sua testa progetti che non ha realizzato non è colpa mia”, ha concluso. (Tgcom24)