ARASH RADPOUR: THE DARKEST PLACE

sei in  Cultura

2 mesi fa - 9 Ottobre 2021

Moderna

È intenzione dell’artista inaugurare il proprio inserimento come socio all’interno degli spazi del LAN (Laboratorio di Architettura Nomade) dell’architetto

Alexander Valentino, e che diventerà un luogo aperto di ricerca nel campo della fotografia, della performance, del video, della scultura, un organismo di ricerca

vivo. Per l’occasione verrà costruito un box nero nello spazio open-space di oltre 300 mq, all’interno del quale verranno realizzati lavori fotografici corali, con

l’ausilio del suono e della musica, la partecipazione di personalità napoletane che in questi anni hanno sostenuto il lavoro dell’artista, onde creare

un’esperienza di co-partecipazione creativa, tra artista e soggetto.
I lavori realizzati saranno stampati e presentati al pubblico successivamente con un’esposizione.

Arash Radpour è nato a Teheran (Iran) nel 1976, in Italia dal 1980. Dal 2004 si occupa di fotografia fine art, esponendo in gallerie private e musei, in Italia e all’estero. Ha esposto alla Biennale di

Venezia Arsenale Nuovo, Museo Andersen di Roma, Museo Napoleonico di Roma, Musei MaXXI e Macro di Roma, Galleria d’Arte Moderna di Roma, Museo PAN di Napoli, Museo MamBA di Buenos Aires, Galleria d’Arte di Nuova Delhi, Palazzo Stupinigi (Torino). Vive e lavora a Napoli.

ARASH RADPOUR: THE DARKEST PLACE
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cultura Condividi adesso