Cronaca

Anziano ritrovato morto in casa: tragica scoperta della figlia

Anziano ritrovato morto in casa: tragica scoperta della figlia

È successo a Bari, la tragica storia dell’anziano 82enne ritrovato in fin di vita nella sua abitazione dopo almeno due mesi dal decesso. Sono state le chiamate della figlia senza risposta a destare preoccupazione. L’anziano viveva in solitudine e aveva raramente contatti con i familiari. La figlia era giunta a casa sua, in via Putignani, per accertarsi che il padre stesse bene, ha notato da subito che il genitore era già morto e in stato di decomposizione avanzata. Dopo il ritrovamento sono corsi sul posto le volanti della polizia, accompagnate dal nucleo di agenti addetto all’analisi scientifica, dai sanitari del 118 e dai vigili del fuoco. Al momento dell’arrivo delle autorità la porta di casa della vittima era chiusa a chiave e non mostrava alcun segno di effrazione. Inoltre, non sono stati rilevate tracce di eventuali aggressioni. Si presuppone che l’anziano sia morto di cause naturali, ma sarà l’autopsia a darne la conferma o a smentire l’ipotesi.